Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Mutuo Prefix Acquisto standard

Calcola subito la rata

€ 

Mutui IWBank
Mutui IWBank

Mutuo Prefix Acquisto standard

IWBank: Mutuo Prefix Acquisto standard


Rata e TAEG
703,08 - 3,04%
Calcolati per richiedente di 35 anni, impiegato a Milano, importo mutuo € 150.000, durata 25 anni, valore immobile € 300.000
Calcola il tuo preventivo personalizzato
I Vantaggi
Esclusivo online
Perizia gratis
Assicurazione casa gratis
Tasso massimo 5,99%
Per chi è pensato
Clientela privata residente in Italia da almeno 3 anni.
Età massima alla scadenza del mutuo: 80 anni.
Finalità consentite
Acquisto prima casa
Acquisto seconda casa
Tipo prodotto
Tasso Variabile con cap
Importo finanziabile
Max.80% del valore di perizia dell'immobile, fino ad un massimo di 500.000 Euro e comunque non oltre l'importo della compravendita contenuto nel rogito notarile
Durate previste
10, 15, 20, 25 anni
Calcolo tasso
Primo anno: tasso fisso
IRS “lettera” a 1 anno relativo all’euro più spread 2,90%

Anni seguenti: tasso variabile
Euribor 360 a 3 mesi (media mensile) più spread 2,90%

Il tasso finito non potrà superare, per tutta la durata del mutuo, il tetto massimo (CAP) previsto in contratto e pari a 5,99% per tutte le durate.

- Periodo a Tasso Fisso (Indice IRS) criterio di determinazione:
il tasso da applicare al mutuo viene determinato maggiorando il parametro di riferimento IRS (pari alla durata del finanziamento) di uno spread che la Banca determina in funzione dell'andamento del mercato monetario.

- Periodo a Tasso Indicizzato (Indice Euribor) criterio di determinazione:
il parametro di indicizzazione è determinato dalla media aritmetica semplice dei valori assunti giornalmente dal parametro di riferimento nel mese immediatamente precedente la decorrenza della rata, qualunque sia la periodicità di pagamento delle rate. Qualora il parametro di indicizzazione Euribor 3m assuma un valore pari o inferiore a zero, la misura del tasso non potrà in ogni caso essere determinata in misura inferiore al valore dello spread (c.d. tasso minimo).

- periodicità di revisione:
il tasso di interesse indicato in contratto è oggetto di revisione ad ogni rata

- Preammortamento: eventuale min. 3 max. 24 mesi
se previsto il preammortamento il tasso di interesse corrisponde al tasso di interesse annuo del finanziamento

Per i limiti di validità delle condizioni appena indicate, si veda la sezione “Note”.
Dettaglio spese iniziali
Spese di istruttoria: € 1.200 fisse addebitate in sede di erogazione
Spese di perizia: a carico della banca
Dettaglio spese ricorrenti
Incasso rata: 1,5 euro (maggiorazione compresa nell’importo delle singole rate).
Gestione pratica: non previste.
Assicurazioni
Polizza incendio del fabbricato: obbligatoria. Il costo è sostenuto interamente dalla Banca che ha stipulato, anche in qualità di assicurato e beneficiario, con CARGEAS Assicurazioni S.p.A, la polizza assicurativa a copertura del rischio incendio e scoppio dell'immobile sui cui viene iscritta ipoteca.
Penale per estinzione anticipata
3,00% calcolata sul capitale rimborsato anticipatamente (entro i primi 10 anni dall'erogazione).
1,50% calcolata sul capitale rimborsato anticipatamente (dopo i primi 10 anni dall'erogazione).
esente per mutui con finalità acquisto/ristrutturazione di immobile adibito ad uso abitativo.
Garanzie richieste
Di norma iscrizione ipotecaria di primo grado pari al 200% dell’importo finanziato più eventuali altre garanzie a discrezione dell’Organo Deliberante.
Le caratteristiche degli immobili posti a garanzia dovranno rispettare alcuni requisiti minimi:
- la proprietà deve essere in buone condizioni;
- sono escluse le proprietà prive di servizi essenziali;
- sono escluse le proprietà ritenute non abitabili e/o non residenziali su giudizio del perito
Istante erogazione
Erogazione contestuale all'atto, salvo verifica sulla singola pratica
Note
La concessione del mutuo è soggetta a valutazione discrezionale della Banca. Le condizioni relative a spread e spese sopra indicate sono valide per 30 gg dalla data della presente.
Le condizioni relative al parametro di riferimento del tasso di interesse (IRS nel caso di mutuo a tasso fisso, Euribor o Tasso BCE nel caso di mutuo a tasso indicizzato) sono soggette alle variazioni del mercato finanziario dei tassi fino al momento della stipula.
Tutte le condizioni esposte possono essere soggette a mutamenti nel caso di modifica dei fattori che incidono sulla valutazione del merito creditizio e/o sul calcolo della rata, quali, a titolo di esempio, il reddito, la situazione debitoria dei richiedenti o la sopravvenienza di informazioni pregiudizievoli, la durata, l’importo e la percentuale di intervento rispetto al valore dell’immobile finanziato posto in garanzia, la negoziazione va fatta direttamente con la Banca.

Per ulteriori informazioni, si rimanda ai fogli informativi della banca.



Avvertenza: il preventivo riportato è aggiornato a oggi lunedì 5 dicembre 2016 e è stato calcolato sulla base dei dati forniti dalla Banca e dei valori dei tassi Euribor e IRS fonte Il Sole 24 Ore. Il calcolo del TAEG - il costo percentuale complessivo del mutuo - è effettuato secondo i criteri dettati dal provvedimento sulla Trasparenza delle Operazioni e dei Servizi Bancari e Finanziari di Banca d’Italia del 9 febbraio 2011, con l'obiettivo di rendere coerenti e comparabili le offerte di mutuo proposte dai diversi Istituti. Leggere attentamente i documenti "Informazioni Generali sul Credito Immobiliare" e il "Prospetto Informativo Europeo Standardizzato (PIES)" forniti dalla Banca prima della stipula dell’atto di mutuo per approfondire condizioni e dettagli definitivi del singolo mutuo. La concessione del mutuo è sempre soggetta ad approvazione della Banca erogante.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2016 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora