Mutuo Opzione Variabile Acquisto

Mutui Webank
Mutui Webank
Cambia preventivo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile

Webank: Mutuo Opzione Variabile Acquisto


Rata e TAEG
529,52 - 1,06%
Calcolati per richiedente di 35 anni, impiegato a Milano, importo mutuo € 140.000, durata 25 anni, valore immobile € 220.000
Calcola il tuo preventivo personalizzato
I Vantaggi
Esclusivo online
Istruttoria e perizia gratis
Assicurazione casa gratis
Zero spese ricorrenti
Per chi è pensato
Persone fisiche, residenti in Italia da almeno 3 anni.
Età massima dei richiedenti: 60 anni.
Il mutuo deve comunque concludersi entro l’80° anno di età.
Finalità consentite
Acquisto prima casa
Acquisto seconda casa
Tipo prodotto
Tasso Misto
Importo finanziabile
Importo finanziabile: minimo 50.000 €, massimo 1.000.000 € Importo finanziabile percentuale:
- 80% del minore tra importo di compravendita e valore di perizia
Durata: minimo 10 anni, massimo 30 anni.
Periodicità rate: mensile, con addebito a fine mese.
Durate previste
10, 15, 20, 25, 30 anni
Calcolo tasso
Partenza a tasso variabile: Euribor 3 mesi + spread.

Spread applicati:

Per mutui con importo finanziato fino al 50% del valore dell’immobile:
- Per durate fino a 20 anni: IRS + 1,15%
- Per durate superiori a 30 anni: IRS + 1,25%

Per mutui con importo finanziato fino al 70% del valore dell’immobile:
- Per durate fino a 20 anni: IRS + 1,25%
- Per durate superiori a 30 anni: IRS + 1,35%

Per mutui con importo finanziato fino al 80% del valore dell’immobile:
- Per durate fino a 20 anni: IRS + 1,35%
- Per durate superiori a 30 anni: IRS + 1,45%

Per importi inferiori a 100.000€ gli spread indicati sono maggiorati di 0,10%.

Il valore dell'immobile è definito come il minore tra l'importo di acquisto ed il valore di perizia.

Nel periodo regolato a tasso variabile il cliente ha in qualsiasi momento il diritto di ottenere l’applicazione del tasso fisso per una durata non superiore a quella residua del mutuo e comunque non inferiore a 3 anni. Alla scadenza naturale del periodo a tasso fisso scelto dal cliente, il finanziamento ritorna automaticamente a tasso variabile (alle condizioni contrattualmente previste) fatta salva per il cliente la facoltà di esercitare un’altra opzione di passaggio a tasso fisso.

In caso di esercizio dell’opzione, il tasso fisso del mutuo sarà calcolato in base al valore dell’IRS prossimo per scadenza a quello della durata del periodo opzionale, maggiorato dello spread contrattualmente previsto.

Qualora la sommatoria tra l’indice e lo spread assuma un valore pari o inferiore a zero, la Banca applicherà un valore pari a zero fino a quando il tasso di interesse non tornerà ad assumere un valore superiore a zero.
Dettaglio spese iniziali
Istruttoria della pratica: 0 euro
Addebito delle rate in conto corrente: 0 euro
Riduzione o estinzione anticipata: 0 euro
Invio comunicazioni periodiche: 0 euro (1,25 euro in forma cartacea)
Perizia a carico Banca. Effettuata a cura di Società esterna specializzata.
Perizia a carico Banca. Effettuata a cura di Società esterna specializzata.
Dettaglio spese ricorrenti
Spese di incasso rata: € 0
Spese di gestione annua: € 0
Assicurazioni
Assicurazione Incendio e scoppio per la casa (obbligatoria): a carico Banca.
Pacchetto assicurativo CPI mutui privati (facoltativo): comprende garanzie del ramo vita e ramo danni combinate in un’unica offerta.
Penale per estinzione anticipata
Nessuna.
Garanzie richieste
Iscrizione ipotecaria pari al 150% dell'importo del mutuo.
Istante erogazione
Erogazione contestuale all'atto, salvo verifica sulla singola pratica
Note
L’erogazione del mutuo è effettuata su un conto corrente Webank di pari intestazione. Conto Webank non prevede costi di gestione e l’imposta di bollo è gratuita per un periodo di 6 mesi dall’erogazione. In qualsiasi momento, il cliente ha facoltà di disporre l’addebito delle rate su un conto di pagamento aperto presso altro intermediario.



Avvertenza: il preventivo riportato è aggiornato a oggi mercoledì 21 novembre 2018 e è stato calcolato sulla base dei dati forniti dalla Banca e dei valori dei tassi Euribor e IRS fonte Il Sole 24 Ore ed è da intendersi come di carattere meramente indicativo e non impegnativo. Il calcolo del TAEG - il costo percentuale complessivo del mutuo - è effettuato secondo i criteri dettati dal provvedimento sulla Trasparenza delle Operazioni e dei Servizi Bancari e Finanziari di Banca d’Italia del 9 febbraio 2011, con l'obiettivo di rendere coerenti e comparabili le offerte di mutuo proposte dai diversi Istituti. Leggere attentamente i documenti "Informazioni Generali sul Credito Immobiliare" e il "Prospetto Informativo Europeo Standardizzato (PIES)" forniti dalla Banca prima della stipula dell’atto di mutuo per approfondire condizioni e dettagli definitivi del singolo mutuo. La concessione del mutuo è subordinata alla valutazione e approvazione della Banca erogante.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora