Menu

Al via il nuovo Fondo di Solidarietà per famiglie mutuatarie in disagio

News mutui
News mutui
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Al via il nuovo Fondo di Solidarietà per famiglie mutuatarie in disagio
Condividi su:
di
Al via il nuovo Fondo di Solidarietà per famiglie mutuatarie in disagio

Con lo scopo di fronteggiare il lungo periodo di crisi economica e aiutare le famiglie in situazione di particolare disagio con un mutuo sulla propria prima casa, il Governo ha introdotto una nuova agevolazione sotto forma di fondo di solidarietà. L’agevolazione, che si concretizzerà il 2 di settembre, coinvolgerà 5 mila famiglie e avrà durata di 18 mesi, periodo in cui il governo provvederà a sostituirsi al proprietario nel corrispondere le rate dovute alla Banca.

Potranno accedere al fondo di solidarietà, le persone alle prese con un finanziamento sulla loro abitazione principale, che non superi i 250 mila euro, stipulato da oltre un anno, con un reddito che non superi i 30 mila euro. Inoltre, i beneficiari, potranno accedervi in una delle seguenti situazioni: mancanza di impiego o perdita di lavoro, morte o invalidità di un esponente della famiglia, dimostrando pagamenti di spese mediche o ristrutturazione dell’immobile per almeno 5 mila euro l’anno, dimostrando un aumento della rata mensile del 20% sul tasso variabile, del 25% sulle rate semestrali.

Tutto questo sembra far prendere una boccata d’aria alle famiglie in difficoltà; purtroppo però, prima che il decreto sia operativo, occorre risolvere alcune questioni operative e tecniche tutt’ora in sospeso.

Manca la nomina di un funzionario statale incaricato che gestisca il sito internet www.dt.tesoro.it/fondomutuiprimacasa e che prenda in esame e approvi la documentazione inviata dagli istituti di credito per poi avviare le procedure di rimborso. Inoltre, il Ministero dell’economia e delle finanze dovrà pubblicare circolari informative con istruzioni tecniche e operative per le banche e per lo stesso gestore del fondo. Da ultimo, i dubbi sono ancora numerosi riguardo i requisiti necessari per usufruire del fondo: per esempio si menzionano solo prodotti a tasso fisso o variabile (e non si fa riferimento alle altre formule con opzione, con il cap, alle surroghe o a mutui cartolarizzati) e sulla questione reddito resta un dubbio se il limite di 30 mila euro si calcoli con solo riferimento all'intestatario del mutuo o si riferisca all'intero gruppo familiare.

Solo quando verranno sciolti questi dubbi, si potrà avere libero accesso al fondo; dopodichè, bisognerà attendere una trentina di giorni per la gestione di ciascuna pratica. La dotazione del fondo di 20 milioni di euro intanto è pronta.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora