Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Banche italiane: in crescita i crediti deteriorati

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Banche italiane: in crescita i crediti deteriorati

Banche italiane: in crescita i crediti deteriorati

Banche italiane: in crescita i crediti deteriorati
cornice immagine news


Sofferenze, incagli, prestiti ristrutturati, sono voci che indicano il livello dei crediti a rischio del sistema bancario. Le recenti semestrali degli istituti di credito di casa nostra hanno confermato che nulla ha intaccato l’enorme quantità di prestiti che rischiano di non essere più restituiti.

Per i primi cinque gruppi bancari italiani, le posizioni creditorie deteriorate nette ammontano a fine giugno 2011 a 88 miliardi di Euro. L'incremento in soli 6 mesi è stato di circa 3 miliardi. In questi ultimi anni, le attività bancarie pressochè ferme e le continue e obbligatorie svalutazioni hanno ridotto i profitti a pochi punti percentuali. La situazione non migliorerà fino a quando il livello dei crediti deteriorati non sarà tornato ad essere fisiologico (ossia pari alla metà di quello attuale). Per farsi un'idea della situazione, basta vedere i dati dell'Abi di due anni fa, con sofferenze lorde dell'intero sistema a quota 50 miliardi, mentre oggi viaggiano a quota 95 miliardi. In 24 mesi si è andati al raddoppio, complice la crisi e la recessione che ha colpito il settore industriale e l'immobiliare del nostro paese.

I gruppi Unicredit e Intesa Sanpaolo coprono da soli oltre la metà delle sofferenze. Gli incrementi più vistosi riguardano invece Mps e Banco Popolare. La prima ha visto impennare i prestiti dubbi netti di circa 1,5 miliardi in soli 6 mesi, mentre Banco Popolare è arrivata ad avere quasi 10 miliardi di prestiti deteriorati (erano 9,35 a fine 2010). Per Banco Popolare i prestiti che rischiano di non essere restituiti sono il 10% del totale di quelli erogati; per Monte dei Paschi siamo all'8,1%; per Unicredit la zavorra vale il 6,8% dell'intero portafoglio crediti della banca e infine Intesa Sanpaolo e Ubi banca presentano un livello di crediti malati pari a poco meno del 6 per cento.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2016 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora