Il mutuo che costa meno

News mutui
News mutui
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Il mutuo che costa meno
Condividi su:
di
Il mutuo che costa meno

Comprare casa ora? Conviene per via di tassi e prezzi al “tappeto”.

Acquistare casa è per tutti un passo davvero notevole che spesso porta con sé stress e preoccupazioni, e in alcuni casi, anche qualche nottata in bianco. 

Trovata la casa dei sogni si apre poi un capitolo nuovo: la ricerca del mutuo e soprattutto della rata giusta, che consenta di conciliare il suo pagamento con tutte le altre spese correnti.

Il mutuo è la soluzione più praticata per acquistare la prima casa. 

Accendere un mutuo con un Istituto di credito rappresenta, in molte situazioni, la scelta più logica perché permette all'acquirente di non dover versare tutta la somma necessaria per finalizzare l’acquisto in un’unica tranche.

Tassi ai minimi storici, prezzi del mercato in costante ribasso: è questo il sunto di una situazione che dovrebbe spingere oggi gli italiani, portandoli a pensare seriamente all'acquisto della casa. 

Secondo le indagini svolte nel settore immobiliare, negli ultimi 10 anni i prezzi d’accesso delle case sono scesi del 50%: insomma, rispetto al 2007 oggi gli immobili costano la metà. 

Si è trattato di una svalutazione equiparabile all'esplosione di una bolla: i costi erano diventati insostenibili e completamente fuori dal mercato, portando a una naturale recessione che oggi vive il proprio culmine. Il secondo vantaggio sono i tassi d’interesse: quello fisso ha toccato il suo minimo storico a gennaio (1,40%).

Nonostante il taglio del Quantitative Easing da parte della BCE e le prospettive di rialzo dei saggi di interesse, le rate dei prestiti casa continuano a scendere. “Merito” degli istituti di credito che si fanno concorrenza a colpi di spread. 

Proprio decisivo in questa corsa al ribasso è l’atteggiamento delle banche, che è cambiato in un’opera di fidelizzazione del mutuatario, rendendosi disponibili a fare meno margini e applicando spread sempre più competitivi.

Sicuramente fondamentale per scegliere bene, è prendersi il tempo necessario per informarsi e raccogliere tutti i dati necessari per arrivare a richiedere un finanziamento con le idee chiare.

Non basta infatti calcolare il prezzo dell’immobile, ma vanno aggiunte le imposte, le spese notarili e le eventuali provvigioni per l’intermediario che ha seguito la compravendita. 

Solitamente nei contratti preliminari è prevista una caparra confirmatoria con cui l’acquirente s’impegna a dare al venditore una somma di denaro che ha un duplice valore e significato, come anticipo sul prezzo concordato e risarcimento in caso di inadempienza.

Inoltre, prima di scegliere l’immobile è sempre opportuno cercare di quantificare le spese fisse da sostenere, una volta diventati proprietari. Facciamo riferimento in modo particolare alle spese condominiali e anche ad eventuali spese straordinarie. 

Quando tutte le informazioni utili sono state individuate, allora si può proseguire con la comparazione delle offerte sul mercato, utilizzando i siti web dedicati. 

Come la scelta dell’appartamento, anche quella del mutuo comporta una seria valutazione dei pro e dei contro. 

Andare negli istituti di credito e vagliare le condizioni di ciascuno richiede tempo. In questo senso i mutui online sono una valida alternativa a quelli tradizionali. 

I requisiti per chiedere un mutuo online sono gli stessi richiesti per un mutuo ‘fisico’: occorre essere maggiorenni, in grado di sostenere la rata e restituire nei tempi prestabiliti la somma ottenuta in prestito.

In pochi click otterrete una simulazione gratuita e avrete una panoramica delle proposte al momento più interessanti, con un preventivo personalizzato.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora