Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Il “No” delle Banche alla seconda surroga

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Il “No” delle Banche alla seconda surroga

Il “No” delle Banche alla seconda surroga

Il “No” delle Banche alla seconda surroga
cornice immagine news


Nonostante la legge Bersani non ponga alcun limite alla portabilità del proprio mutuo in termini di numero di operazioni di surroga che un privato può effettuare durante la durata del proprio mutuo, le banche - godendo di ampia discrezionalità nella definizione dei propri criteri di credito - si avvalgono sempre più spesso del potere di non concedere un secondo mutuo di surroga al mutuatario che ne facesse richiesta.

In altre parole, una persona che ha già usufruito della portabilità del proprio mutuo, è difficile che riesca a farlo una seconda volta.

È un modo di tutelarsi da parte degli istituti di credito che considerano per così dire “incostante e volatile” questa tipologia di clienti. Le banche in questi casi preferiscono quindi non acquisire un cliente che potrebbe facilmente cambiare di nuovo mutuo e banca, costringendo la banca a sostenere ogni volta i costi di tale operazione.

Nonostante le richieste di “traslocare” siano in aumento, in linea di massima la posizione delle banche è dunque molto chiara: si preferisce non concedere la seconda surroga, e la motivazione è di tipo prettamente economica. Chiaramente ci sono sempre poi le eccezioni, anche perchè nella scelta della Banca incidono in maniera rilevante la tipologia di cliente e il suo profilo di risparmio e di investimento.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora