Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Immobiliare: quali previsioni per il proseguio dell’anno?

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Immobiliare: quali previsioni per il proseguio dell’anno?

Immobiliare: quali previsioni per il proseguio dell’anno?

Immobiliare: quali previsioni per il proseguio dell’anno?
cornice immagine news


È estremamente complicato elaborare delle previsioni sull’andamento del comparto immobiliare nei prossimi mesi. La dinamica del primo trimestre, estremamente negativa, e la considerazione, condivisa da molti, per cui il crollo della domanda di mutui nel primo quadrimestre tenda ad anticipare la domanda di immobili non lasciano ben sperare. A detta di Paolo Righi, presidente nazionale di Fiaip, la ripresa potrebbe esserci solo nel secondo semestre dell’anno, a patto che il governo promuova nuove misure idonee a far ripartire il mercato.

Si tratta peraltro di interventi che già erano circolati negli ambienti governativi, con rumors che parlavano di una possibile detassazione delle compravendite, sia per quanto riguarda l’imposta di registro che per quanto concerne l’IVA da corrispondere nel caso di acquisti da costruttore. Un’ulteriore ipotesi circolata parlava di un possibile aumento della percentuale di detrazione applicabile agli interessi passivi dei mutui ipotecari, ma, come le altre ipotesi, non se ne è poi trovata traccia nel Decreto Sviluppo licenziato dal governo.

La performance estremamente negativa del primo trimestre ha aperto un dibattito forte sulle cause: oltre alla stretta creditizia e alla tassazione molto elevata, è importante evidenziare come risultasse fisiologico un calo del settore, dopo un periodo di forte crescita come quello intercorso tra il 2004 e il 2007. Un altro elemento importante, considerato da pochi, è legato alla percentuale di famiglie che vive in case di proprietà, pari all’81% nel nostro paese, che limita dunque ‘alla fonte’ lo sviluppo potenziale del mercato. Se si considera inoltre che, secondi i dati di un’analisi ISTAT, il 42% dei giovani tra i 25 e i 34 anni vive oggi nella casa dei propri genitori, si comprende come oggi a mancare sia una buonissima fetta di domanda presente fino a qualche anno fa.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2016 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora