Menu

Indice case Istat: prezzi immobili +2,2% dal 2008 al 2011

News mutui
News mutui
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Indice case Istat: prezzi immobili +2,2% dal 2008 al 2011
Condividi su:
di
Indice case Istat: prezzi immobili +2,2% dal 2008 al 2011

I risultati preliminari del nuovo indice Istat sui prezzi delle abitazioni acquistate, che debutterà ufficialmente a fine settembre, mostra che, nonostante la crisi, i prezzi delle case risultano ancora in rialzo. Il trend rialzista interessa in particolare le nuove abitazioni ed è dovuto probabilmente all’aumento dei costi di costruzione, mentre le quotazioni relative all’esistente fanno registrare un andamento tendenzialmente stazionario.

I primi studi Istat sui prezzi delle abitazioni sono iniziati nel 2005 e sono il frutto della collaborazione con l’Agenzia del territorio e l’Agenzia delle entrate. La creazione del nuovo indice prende le mosse da un progetto Eurostat, affiancato da un Regolamento, che prevede la diffusione di indici trimestrali entro la fine del 2012.

Questo nuovo indice rappresenterà un ulteriore elemento di notevole importanza per il mercato e per gli attori della politica, considerando che la dinamica dei prezzi delle abitazioni è spesso alla base di possibili azioni politiche, legate ad incentivi per l’acquisto casa, ad agevolazioni per i giovani o alla diffusione di bandi per l’accesso a mutui agevolati.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora