Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

IRPEF sui redditi 2009: meno "paperoni" e meno deduzioni

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
IRPEF sui redditi 2009: meno "paperoni" e meno deduzioni

IRPEF sui redditi 2009: meno "paperoni" e meno deduzioni

IRPEF sui redditi 2009: meno "paperoni" e meno deduzioni
cornice immagine news


Il Ministero delle Finanze, ha reso note le statistiche relative ai redditi delle persone fisiche prodotti nel 2009. Ammontano a 79,5 miliardi gli sconti IRPEF (deduzioni e detrazioni) di cui hanno beneficiato i lavoratori dipendenti, i pensionati, i lavoratori autonomi e le ditte individuali. Il Fisco ha restituito ai contribuenti italiani oneri deducibili per oltre 21,5 miliardi di euro e detrazioni d'imposta per circa 58 miliardi.


Il 90% dei soggetti IRPEF dichiara al fisco redditi che non superano i 35.000 euro mentre solo lo 0,17% (circa 72.000 contribuenti) supera i 200.000 euro, in calo del 7% rispetto all'anno precedente. La contrazione ha caratterizzato anche i contribuenti considerati "benestanti", ossia che guadagnano dai 70.000 euro in su.
 

Anche gli oneri deducibili calano, con una contrazione media del 2,3%. La riduzione più elevata, pari al 3,75%, ha riguardato i contributi obbligatori. La deduzione media per contributi previdenziali e assistenziali è stata pari a 1.540 euro. I dati relativi alle detrazioni d'imposta registrano al top della classifica, con 3.630 euro di riduzione dell'IRPEF, il bonus per l'acquisto di mobili, televisori e frigoriferi di cui hanno beneficiato poco più di 700 contribuenti. Le detrazioni relative all'acquisto e ai mutui per la prima casa (in media 1.750 euro) sono state utilizzate da 3,8 milioni di contribuenti. 
Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora