Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

L’inesorabile corsa dell’Euribor e del tasso Bce

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
L’inesorabile corsa dell’Euribor e del tasso Bce

L’inesorabile corsa dell’Euribor e del tasso Bce

L’inesorabile corsa dell’Euribor e del tasso Bce
cornice immagine news


La lunga pausa espansiva della politica monetaria della Banca Centrale Europea è ormai al capolinea. Gli esperti del settore prevedono una serie di mini-strette che dovrebbero portare il tasso di riferimento intorno al 3% nell'arco dei prossimi 2-3 anni. Tra le previsioni più accreditate prende sostanza l'ipotesi di un doppio rialzo, sempre di un quarto di punto, nei prossimi mesi di luglio e dicembre.

L’inizio di una fase di politica monetaria restrittiva veniva indicata dall’andamento dei futures sull'Euribor a 3 mesi che proiettavano questo indicatore intorno al 3% nel 2014. Dopo la paura provocata dall'aumento dell'inflazione e il lento miglioramento del quadro macroeconomico europeo il costo del denaro ha iniziato un cammino verso un assestamento, intorno alla media storica degli ultimi 10 anni.

L’aumento del tasso di riferimento era stato peraltro anticipato dall'andamento degli Euribor, che avevano già inglobato la stretta con una decina di giorni di anticipo rispetto alla data del 7 Aprile. Ora, visti i livelli dell’Euribor a 3 mesi (1,33%) e dell’Eurbor 1 mese (1,16%), si inizia già a tenere in debita considerazione un possibile nuovo rialzo estivo. I soggetti alle prese con il rimborso di un mutuo a tasso variabile dovranno quindi prepararsi a pagare rate via via più care dato che il periodo con Euribor e tassi Bce ai minimi storici è ormai terminato.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2016 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora