Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

La solidità delle banche italiane

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
La solidità delle banche italiane

La solidità delle banche italiane

La solidità delle banche italiane
cornice immagine news


È comprensibile come negli ultimi giorni il pensiero dei risparmiatori italiani corra alle banche. In questi frangenti poco importa della sorte dei banchieri, ci si preoccupa soprattutto dei propri soldi. Quando nel 2008 scoppiò la crisi finanziaria internazionale, le banche, non solo in Italia ma nella maggior parte del mondo, erano nell'occhio del ciclone perchè avevano comprato a man bassa titoli ad alto rendimento che in qualche modo erano collegati a quei mutui subprime concessi senza verificare la solvibilità del debitore. Inoltre, molte banche avevano infranto la regola d'oro del buon banchiere, che prevede di prestare il proprio denaro a breve o a lunga scadenza solo se la propria situazione patrimoniale è solida e stabile.

Se invece per prestare denaro si ricorre a fondi a breve, i prestiti dovrebbero essere fatti solo a breve e non a lungo. Fortunatamente in Italia, le banche non avevano accumulato grandi quantità di quelle obbligazioni pericolose e, grazie ad una certa dose di saggezza contadina tanto bistrattata, avevano rispettato la regola d'oro delle scadenze nel prestare denaro.

Oggi i dubbi sulla solidità delle banche non derivano dalle ragioni di ieri: la lezione della grande crisi finanziaria mondiale è stata assimilata. I dubbi vengono piuttosto dal fatto che le banche hanno in pancia grandi quantità di titoli dei Paesi attaccati dalla speculazione (Grecia, Irlanda, Portogallo) e, se quei titoli non dovessero essere rimborsati, le banche soffrirebbero pesanti perdite. Le banche italiane hanno una esposizione limitata verso quei Paesi, ma, naturalmente, hanno invece in pancia molti titoli di Stato italiani. Per questo, nel momento in cui i mercati esprimono dubbi sui nostri titoli e ne abbassano il valore, le banche soffrono e noi soffriamo con loro. Tuttavia quei dubbi non hanno ragione di essere ad oggi. Le banche italiane sono solide e le nostre finanze pubbliche, anche se un po' acciaccate, stanno infondo meglio rispetto a quelle di tanti altri Paesi.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora