Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

M come Mutuo: un aiuto dal Fondo di garanzia

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
M come Mutuo: un aiuto dal Fondo di garanzia

M come Mutuo: un aiuto dal Fondo di garanzia

M come Mutuo:
un aiuto dal Fondo di garanzia
cornice immagine news


Just married. Questa frase potrebbe far pensare che il più è fatto ma in realtà, per la maggior parte delle nuove coppie, il principale cambiamento del dopo-nozze è rappresentato dal trasferimento in una nuova casa e, con tutta probabilità, dall’accensione di un mutuo per acquistarla. Uno tra i primi punti da affrontare, quindi, è la scelta dell’abitazione: in quale zona acquistare? Quanti locali? Ma il tema fondamentale, che incide e non poco sulle considerazioni precedenti, riguarda sicuramente il prezzo. Se l’intenzione è quella di acquistare un appartamento nuovo o di ristrutturare una casa di cui si è già in possesso, il ricorso al mutuo è divenuto un fattore imprescindibile. Nella maggior parte dei casi, l’operazione permette di coprire una somma vicina ai tre quarti delle spese totali; di durata variabile, solitamente compresa tra i cinque e i trent’anni, è ormai risaputo che una delle distinzioni principali tra i mutui offerti dalle banche riguarda il tasso di interesse: fisso per chi vuol mantenere il tasso di interesse invariato per tutta la durata del prestito, variabile per chi si assume un piccolo rischio ma spera che l’andamento dei tassi di riferimento consenta un risparmio futuro, o misto, per gli indecisi che vogliono periodicamente ri-valutare la scelta iniziale.

Tassi di interesse ai minimi storici e progressivo calo dei prezzi degli immobili lasciano pensare che il momento sia favorevole per richiedere il mutuo. E a quanto risulta dagli ultimissimi dati diffusi in questi giorni dall’Abi, un valido contributo è rappresentato dal fondo di garanzia per l’acquisto della prima casa: tra febbraio e maggio 2015, infatti, sono stati stipulati mutui garantiti per 30 milioni di euro, mentre altri 82 milioni sono in fase di erogazioni nei prossimi mesi. I dati sono incoraggianti e sembrano confermare la validità dello strumento pensato per agevolare proprio le giovani coppie, senza escludere anche i giovani impiegati con contratto atipico: in particolare, il 53% dei mutui erogati con la garanzia del Fondo hanno riguardato la fascia di età fino a 35 anni mentre un altro 23% fino a 45 anni. La maggior parte dei finanziamenti (36%) è compresa fra i 100 e i 150 mila euro con tempi medi di erogazione di ca. 27 giorni.

Il Fondo, con l’obiettivo di sostenere le famiglie che ancora scontano gli effetti della crisi ma desiderano investire nell’acquisto della prima casa, dovrebbe continuare a favorire l'accesso al credito dei nuclei in difficoltà: la dotazione da 600 milioni di euro, infatti, garantirebbe finanziamenti potenziali per una cifra complessiva compresa tra i 12 e i 15 miliardi di euro. Viste le cifre, pertanto, è utile un breve ‘ripasso’ dei requisiti richiesti per godere di tale agevolazione: per accedere al Fondo, anzitutto, occorre dimostrare di non essere proprietari di altri immobili ad uso abitativo, con l’eccezione di immobili ereditati o in uso a titolo gratuito a genitori e/o fratelli; scaricabile dal sito del Dipartimento del Tesoro, la richiesta dev’essere compilata e presentata a una delle banche aderenti: secondo gli ultimi dati, gli istituti presso i quali i clienti potranno richiedere il mutuo sono circa 130, rappresentativi di ca. il 60% dell’intero settore bancario.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2016 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora