Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Mutui a tasso fisso: ultime occasioni di risparmio

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Mutui a tasso fisso: ultime occasioni di risparmio

Mutui a tasso fisso: ultime occasioni di risparmio

Mutui a tasso fisso: ultime occasioni di risparmio
cornice immagine news


Il promemoria è rivolto ai futuri mutuatari che stanno valutando concretamente l’ipotesi di richiedere un importo per acquistare la casa e stanno orientando la propria scelta verso un mutuo a tasso fisso: quella attuale potrebbe essere effettivamente l’ultima finestra temporale a condizioni così favorevoli. La motivazione principale è legata alla progressiva risalita dell’indice Eurirs, parametro di riferimento per il calcolo degli interessi: mutuo a tasso fisso ancora per poco? Diciamo che se non è proprio l’ultima chance, è bene decidersi in tempi brevi per avere un risparmio consistente.

La scelta del tasso fisso, ormai è risaputo, coinvolge soprattutto i nuovi mutuatari cosiddetti ‘avversi al rischio’: la sicurezza della medesima rata, dal momento in cui si stipula il contratto di mutuo fino al rimborso completo del debito, rappresenta il ‘non-plus ultra’ per molti clienti. Tuttavia, dallo scorso aprile ad oggi l’Eurirs ha ripreso un rapido percorso al rialzo – dopo aver toccato il minimo storico: essendo un tasso molto volatile, l’accenno di una piccola tensione sui mercati può provocare una variazione sensibile dell’indice, anche da un giorno all’altro. Peraltro, il trend crescente non sembra concluso: l’ipotesi che il mercato possa tornare ai livelli precedenti non è del tutto esclusa quindi è consigliabile ‘cogliere l’attimo’ per evitare rimpianti futuri.

Il discorso cambia notevolmente per l’Euribor, parametro di riferimento per i mutui a tasso variabile (sia ad un mese che a tre mesi): se è assai probabile che il costo complessivo di un mutuo a tasso fisso aumenterà nei mesi a venire, la volatilità dell’Euribor è molto più contenuta nel breve-medio periodo. Pertanto, allo stato attuale, i gettonatissimi mutui di surroga – traino per l’intero mercato negli ultimi 24 mesi – risultano convenienti soprattutto se il mutuo surrogato è a tasso fisso e si opta per trasformarlo in tasso variabile, mentre per i ‘vecchi’ variabili il mantenimento della stessa tipologia di tasso è consigliabile solo se si sta pagando uno spread superiore al 2%: in caso contrario, il vantaggio di passare al fisso è superiore. Molti detentori di finanziamenti indicizzati all’Euribor hanno colto l’occasione: attirati dal livello minimo dei tassi fissi, si sono mossi in tempo per bloccare la rata e non avere brutte sorprese in futuro.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora