Mutui: è ancora una fase di convenienza, da cogliere al volo

News mutui
News mutui
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Mutui: è ancora una fase di convenienza, da cogliere al volo
Condividi su:
di
Mutui: è ancora una fase di convenienza, da cogliere al volo

Acquistare la prima casa è l’ambizione di qualsiasi persona. Sta finendo l'età dell'oro? Forse sì, ma c'è ancora tempo per sfruttare buone opportunità. 

E’ ancora presto per stimare le ricadute sul mercato dei mutui delle tensioni sullo spread tra i titoli di Stato italiani e quelli tedeschi. Se ne avranno saranno nel medio termine. Lo stesso vale per i possibili effetti che si creeranno con la fine del Quantitative easing della Bce.

Uno spread Btp- Bund attorno a 300 non è coerente con i fondamentali dell'economia e occorre ridurlo, altrimenti si avrà un impatto sul patrimonio delle banche, un aumento del costo della raccolta e quindi dei finanziamenti a famiglie e imprese oltre a una loro riduzione. Una condizione che però fino ad ora non si è ancora verificata, grazie anche all'attivismo della Bce.

Solo se l’aumento dello spread persistesse nel tempo la traslazione sui tassi praticati dalle banche per i mutui ipotecari potrebbe risultare più significativa.

Di fatto il costo del denaro è oggi ancora ai minimi storici, o di pochissimo sopra, e la liquidità è quanto mai ampia e disponibile. Soprattutto, i prezzi degli immobili in Italia sono molto lontani dall'aver recuperato lo scarto di valore perso con la crisi iniziata dieci anni fa.

Dati confermati nell'ultimo report di Bankitalia, dove è emerso che nel III trimestre del 2018 le pressioni al ribasso sulle quotazioni degli immobili ha continuato a diminuire, mentre si evidenzia una stabilità dei prezzi, se non un lieve aumento.

Nel terzo trimestre 2018, la ripresa dei prezzi al metro quadro degli immobili è pari a un +0,8% dopo circa 7 anni e mezzo di contrazioni.

Dunque, bando agli allarmismi per il mercato immobiliare e dei mutui. Naturalmente, a nessuno sfuggono le nuvole nere che si addensano sul futuro del mercato finanziario per il Paese, ma occorre essere pragmatici. La competizione tra banche, in tema di mutui, è ancora alta.

Gli aumenti degli spread bancari al momento si aggirano in media tra i 10 e i 70 centesimi a seconda dell’istituto erogatore. Tassi intorno all’1% per chi accende un mutuo a tasso variabile e 2% per chi sceglie un a tasso fisso si attestano ancora ai minimi storici. 

Per chi oggi sta affrontando un acquisto immobiliare, la situazione è ancora favorevole. Per quanto ancora è difficile dirlo. 

L'erogazione di un mutuo vive della solidità garantita dal mattone. Guardando il fronte nuove erogazioni, emerge come le dinamiche di accelerazione del comparto immobiliare abbiano progressivamente trainato la ripresa delle erogazioni con finalità acquisto casa e, quindi, la crescita del mercato dei mutui nel suo complesso. 

Resta ancora mite il clima di fiducia degli Italiani nei confronti degli Istituti di credito, un rapporto che si è incrinato nel corso degli anni e che ha bisogno di ancora strada e tempo per essere recuperato appieno. 

Per questo l’auspicio è che l’incertezza, che sta caratterizzando questa fase, non freni i progetti di privati e famiglie che, dopo anni di attesa, stanno tornando a prendere in considerazione il tema acquisto casa. 

Secondo Bankitalia cento punti base in più di spread fra Btp e Bund tedeschi possono aumentare di trenta quelli sui mutui delle famiglie.

Al momento la situazione in termini di liquidità del sistema bancario rimane positiva, ma il protrarsi o l’accentuarsi di tensioni sui mercati finanziari interni e internazionali e l’evolversi del dialogo politico in corso a livello europeo, sono elementi collegati che potrebbero a tendere attivare dinamiche di un importante aumento degli spread bancari sui mutui.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2019 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora