Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Mutui Casa: record delle compravendite +20,6%

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Mutui Casa: record delle compravendite +20,6%

Mutui Casa: record delle compravendite +20,6%

Mutui Casa: record delle compravendite +20,6%
cornice immagine news


Gli italiani sono tornati a comprare casa. La voglia di casa in crescita, tanto desiderata quanto inaspettata, è stata annunciata dall’Osservatorio trimestrale dell’agenzia delle Entrate. La vitalità del mercato ha stupito da gennaio a marzo 2016, periodo nel quale le compravendite immobiliari hanno segnato un 20,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel dettaglio, si parla di 115.135 unità contro le 95.455 del gennaio-marzo 2015.  Il trend crescente interessa tutto il settore immobiliare, considerando che le transazioni totali sono salite del 17%, attestandosi a 244 mila unità.

Per quanto riguarda il settore residenziale, a trainare la corsa ancora una volta sono i capoluoghi. Il report sottolinea che la crescita per i capoluoghi è stata pari al 22,9% contro una variazione del +19,4% per i comuni minori. Nelle diverse macro-aree si nota che il divario tra le due tipologie di province aumenta soprattutto al Nord, superando i 7 punti percentuali. Stesso scenario con un gap meno marcato al Sud, mentre al Centro i rapporti si invertono, con le città minori che superano del 2,8% le grandi realtà (rispettivamente 19,8% contro il 17%). Osservando le otto maggiori città italiane, si distingue Torino con un +37% di case vendute, seguita dal 25% di Genova e Milano. Il capoluogo lombardo mette a segno l’ennesimo aumento dal terzo trimestre del 2013, mentre Napoli, Bologna e Firenze si attestano vicino alla media nazionale. Si ferma a un +12,5% la Capitale.

Se questi numeri dovessero ripetersi anche nei prossimi tre trimestri, il 2016 potrebbe chiudersi con un numero di compravendite superiori alla soglia delle 500 mila e superare ampiamente le circa 440 mila del 2015. I dati rappresentano il migliore avvio dell’ultimo quadriennio, ma la situazione resta sempre complessa e sono ancora tante le variabili in gioco in grado di congelare l’ottimismo, dalla situazione geopolitica mondiale alle continue revisioni al ribasso della crescita del Pil italiano, segno che l’economia fatica a riprendersi, mentre secondo le stime di Bankitalia l’occupazione lentamente dovrebbe salire da qui al 2018. Dato importante perché è la tranquillità di avere un lavoro che consente di fare programmi, come l’acquisto di un’abitazione.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2016 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora