Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Mutui d'estate. L'occasione è nello spread!

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Mutui d'estate. L'occasione è nello spread!

Mutui d'estate. L'occasione è nello spread!

Mutui d'estate. L'occasione è nello spread!
cornice immagine news


L'offerta di mutui a prezzi sempre più vantaggiosi non è' sufficiente a sostenere una crescita continuativa della domanda di mutui. Sono nuovamente in fase calante le richieste di nuovi mutui da parte delle famiglie italiane agli istituti di credito. A giugno le domande di mutui sono diminuite del 4,6%, dopo 35 mesi consecutivi di performance positiva.

Vero è che i mutui non sono mai stati così “convenienti”. La percentuale di guadagno della banca, che viene utilizzata per calcolare il costo mensile del prestito insieme al parametro di riferimento (Euribor per i variabili e IRS per i fissi), infatti, dopo gli anni più acuti della crisi finanziaria è costantemente diminuita. Se poi si pensa che i tassi di riferimento non sono mai stati così bassi (l’Euribor è addirittura negativo), ne risulta un quadro potenzialmente molto favorevole per chi ha la necessità, oggi, di chiedere soldi a prestito per finanziare l’acquisto della casa. E non mancano le offerte sul mercato, spesso in scadenza a breve termine, per lo più al volgere dell’estate.

Da qualche mese a questa parte, le offerte hanno spread inferiori all’1%. Si tratta di promozioni per lo più in vigore fino a fine estate. E solo a patto che si soddisfino ben precise condizioni: dall’età del richiedente alla percentuale del valore della casa concessa a prestito. In termini di requisiti, per ottenere un finanziamento con spread inferiore all’1%, però, ci sono varie condizioni da considerare, a volte anche restrittive.

Innanzitutto, occorre richiedere a prestito una percentuale del valore della casa (il cosiddetto Loan to Value) più contenuta rispetto ai limiti standard. La maggioranza delle promozioni attive, per esempio, prevede il limite del 50%, contro l’80% normalmente applicato. Significa che il potenziale mutuatario che ha la disponibilità di fornire almeno metà del costo della casa, verrà premiato con spread ridotti. In media lo spread applicato ai finanziamenti che coprono fino all’80% del valore dell’immobile è del 2,20%. Per i mutui fino al 50%, invece, il costo scende all’1,55% medio, circa il 30% in meno.  Oltre alla percentuale richiesta, conta anche la durata del piano di rimborso.

Ecco allora che alcune offerte si applicano solo a patto che il cliente si impegni a estinguere il debito in non più di 10-15 anni. Se invece il piano di rimborso andasse per le lunghe, sono previste maggiorazioni di spread.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora