Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Mutui, importi in flessione ma domanda vivace

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Mutui, importi in flessione ma domanda vivace

Mutui, importi in flessione ma domanda vivace

Mutui, importi in flessione ma domanda vivace
cornice immagine news


L’immobiliare “segna punti” che ne certificano una certa ripresa, trainata dalle surroghe ma anche più in generale da una migliorata predisposizione ad erogare della maggior parte degli istituti che operano sul territorio italiano.

Non si arresta (fortunatamente) il periodo positivo, anzi prosegue il buon momento del mercato dei mutui in Italia per effetto dei prezzi bassi e degli interessi applicati che sono ai minimi. La domanda di mutui da parte degli italiani rimane vivace, con due tendenze ormai consolidate: la flessione dell’importo medio richiesto, che si attesta su valori bassi dopo il picco del 2010, e la scelta di piani di rimborso più lunghi.

Se il calo del prezzo degli immobili ha un peso, è anche vero che le famiglie cercano mutui con rate che abbiano un impatto il più possibile sostenibile sul bilancio. Questo è il quadro complessivo che emerge dall’ultimo aggiornamento del Barometro Crif sulla domanda dei mutui.

Punto di partenza, i numeri: i dati ribadiscono che nel mese di novembre la domanda di mutui ipotecari da parte delle famiglie italiane ha fatto registrare un incremento sostenuto (+42,4%) rispetto al corrispondente mese del 2014, che a sua volta aveva fatto segnare un +21,1% rispetto all’anno precedente. L’importo medio dei mutui richiesti si conferma su cifre il più possibile contenute e si attesta sui 121.050 euro: è la riprova di un trend “in ininterrotta discesa dopo i picchi del 2010”. La contrazione dell’importo medio richiesto sia dal calo del prezzo degli immobili sia dall’atteggiamento prudenziale degli italiani, che in questa fase puntano su piani di indebitamento che gravino il meno possibile sul budget familiare.

Sia ben chiaro, siamo lontani - sia dal lato della domanda che dal lato dell’offerta - da un periodo di assoluta normalità. Lo dimostra il fatto che gli immobili invenduti sono ancora tanti e questo complica il raggiungimento del punto di equilibrio tra domanda e offerta che determinerebbe la fine della discesa dei prezzi su ampia scala. Ma se è vero che le difficoltà non mancano, il ritorno alla crescita c’è, nella speranza che si rafforzi la fiducia dei consumatori, ora che è tornata su livelli interessanti.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2016 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora