Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Ok dalle banche alla seconda surroga

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Ok dalle banche alla seconda surroga

Ok dalle banche alla seconda surroga

Ok dalle banche alla seconda surroga
cornice immagine news


Il 2015 saràcelebrato come l’annusmirabilisdellesurroghe, chehannodatounaspintadecisivaallaripartenzagenerale del mercatodelleerogazionidimutui, spiegandofino ad un massimo del 40% delleerogazioni a livellosistema. Saràricordato come l’anno in cui le banchehannoriaperto i “rubinetti” del credito, tornando ad apprezzareilprodottomutuoAlcunebanchehannoanchedecisodi dare il via liberaallasurrogadellasurroga, chel’opportunitàdi trasferireunasecondavolta il proprio mutuo a spese zero.

Si riaprono quindi le porte al surrogatore seriale, ovvero al mutuatario che nel curriculum ha già una surroga alle spalle, avendo già spostato il vecchio mutuo in un’altra banca per usufruire di condizioni migliori sul tasso e/o sulla durata. Il mutuo di surroga è risultato molto allettante proprio per chi ha avuto l’esigenza di un risparmio sulla propria rata mensile e non ha avuto nessun problema di ritardato pagamento durante il piano di rimborso del mutuo in essere.

Oltre ai surrogatori, ne beneficiano anche gli istituti di credito che, di fronte a un mercato immobiliare non proprio ricettivo, nella prima parte dell’anno hanno favorito le surroghe, cercando di stimolare con offerte più appetibili clienti insoddisfatti. Si è amplificato così il fenomeno che ha indotto molti italiani a surrogare il mutuo, in prevalenza passando da fisso a variabile, ma anche da fisso a fisso, a condizioni più basse. C’è anche chi è passato dal variabile al fisso, approfittando della caduta dei tassi fissi che tuttavia rimangono  più cari del variabile, il cui costo è dato solo dallo spread perché l’indice Euribor a cui è agganciato è sceso sotto zero.

Perché questa apertura? La domanda di mutui di acquisto si sta riprendendo ma non in maniera così rapida e decisa, come si auspica. In questo scenario emerge come alcune banche, per continuare ad alimentare la crescita delle proprie erogazioni di mutui sui prossimi mesi, inizino a valutare un segmento di potenziali mutuatari sino ad ora “schivato”.  Il gioco potrebbe valere la candela, dato che si tratta di un bacino sicuramente ampio.  Normalmente sono mutuatari che hanno sempre pagato regolarmente sia le rate del mutuo iniziale che del secondo mutuo di surroga, che hanno una forte propensione al risparmio e che possono essere nuovi clienti con riferimento non solo al nuovo mutuo, ma anche ad altri rapporti bancari e assicurativi correlati. 

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora