Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Prima casa e agevolazioni fiscali: istruzioni per l'uso

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Prima casa e agevolazioni fiscali: istruzioni per l'uso

Prima casa e agevolazioni fiscali: istruzioni per l'uso

Prima casa e agevolazioni fiscali: istruzioni per l'uso
cornice immagine news


Chi acquista la prima casa può godere di diverse agevolazioni fiscali: applicazione dell'imposta di registro del 3%, imposte ipotecarie e catastali fisse pari a 336 euro. Le agevolazioni vengono applicate anche quando si acquista la prima casa da una società e quindi la transazione è soggetta a IVA: in tal caso l'IVA è ridotta al 4%.

Si possono richiedere i benefici fiscali per l'acquisto della prima casa quando si ha la residenza, o la si stabilisce entro 18 mesi dall'acquisto, nel comune dov'è situalo l'immobile, quando non si è proprietari esclusivi o in comunione con il coniuge di un'altra casa nel comune dove si effettua l'acquisto, e quando non si è proprietari di un'altra casa sulla quale siano state richieste le agevolazioni prima casa.

Chi richiede le agevolazioni senza averne diritto oltre all'applicazione delle imposte dovrà versare una penale del 30% calcolata sull'imposta dovuta, oltre agli interessi di mora. Chi compra con le agevolazioni e vende prima che siano trascorsi cinque anni, è soggetto alla stessa penalizzazione a meno che entro un anno non proceda ad un nuovo acquisto da adibire ad abitazione principale. In questo caso, oltre a non perdere le agevolazioni per il precedente acquisto, i benefici risultano applicabili anche per il secondo purché il nuovo immobile diventi l'abitazione principale entro tre anni.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora