Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Surroga o sostituzione più liquidità? Meglio una surroga più liquidità

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Surroga o sostituzione più liquidità? Meglio una surroga più liquidità

Surroga o sostituzione più liquidità? Meglio una surroga più liquidità

Surroga o sostituzione più liquidità? Meglio una surroga più liquidità
cornice immagine news


Rottamare il vecchio mutuo ed ottenere della liquidità aggiuntiva è diventato ancora più semplice. Oggi, approfittando del momento favorevole del livello dei tassi, è possibile abbassare la rata ed ottenere anche della liquidità aggiuntiva da utilizzare per estinguere altri finanziamenti (a tassi più onerosi) e per affrontare alcune esigenze di spesa come la ristrutturazione della casa o l’acquisto di una nuova auto.

Il mutuo di sostituzione più liquidità è una vera e propria alternativa alla più conosciuta surroga che pur consentendo di cambiare banca e mutuo senza spese e con gli stessi benefici fiscali, non permette di ottenere un importo superiore al mutuo che si intende surrogare. I vantaggi appena descritti hanno però un loro “contraltare”. Il mutuo di sostituzione più liquidità prevede tutte le spese tipiche di un classico mutuo (istruttoria, perizia, spese di gestione e notaio) ed è quindi consigliabile valutare attentamente costi da sostenere e risparmi ottenibili.

Recentemente però sono apparsi sul mercato nuovi prodotti di mutuo che coniugano i vantaggi propri della surroga (zero spese) con la possibilità di ottenere della liquidità aggiuntiva. Per venire incontro alle esigenze della clientela, alcune banche dividono il mutuo di sostituzione più liquidità in due operazioni distinte: una di surroga (zero spese) e una di liquidità aggiuntiva. Con questa soluzione, sostituendo per esempio un mutuo prima casa stipulato nel gennaio 2004 a tasso variabile con un residuo di 120.000 euro e chiedendo liquidità aggiuntiva per 25.000 euro, si risparmiano oltre 2000 euro, grazie al fatto che le spese notarili e le imposte vengono pagate solo per il mutuo relativo alla liquidità. E, dulcis in fundo, si può continuare a detrarre gli interessi passivi per la quota di mutuo relativa al capitale residuo.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2016 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora