Menu

Tassi: le opportunità per chi compra casa

News mutui
News mutui
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Tassi: le opportunità per chi compra casa
Condividi su:
di
Tassi: le opportunità per chi compra casa

Il momento è alla fine arrivato e dopo una ricerca certosina si è trovata la casa dei propri sogni. Da qui, per chi non avesse le risorse nell'immediato, si apre l’opportunità concreta di chiedere un mutuo alla banca. Qual è la migliore rata che fa al caso proprio? E ancora: è meglio un tasso fisso o variabile? 

Secondo gli esperti di Tecnocasa, nel 2016 il 62,8% dei mutuatari ha optato per una pianificazione sicura dell’impegno economico, mentre il 20,3% ha preferito il tasso variabile puro. Quindi, la maggioranza degli italiani, con gli indici di riferimento ai valori più bassi di sempre, ha espresso la volontà di assicurarsi le migliori condizioni possibili per tutta la durata del mutuo e ha scelto in massa il tasso fisso. 

Per quanto riguarda il tasso mutui 2017, per il momento non sono attese particolari differenze rispetto all'anno appena trascorso. L'Eurirs, l'indice di riferimento per i mutui a tasso fisso, ammonta all'1,33% per 20 anni: solo mezzo punto in più rispetto a quello del 2016. Anche in questa prima fase del 2017, il mutuo a tasso fisso sta esercitando uno dominio incontrastato nello scenario delle offerte. Nientemeno, a marzo quasi 9 mutui su 10, incluse anche le surroghe, è stato stipulato a tasso fisso. Questa opzione è la più gettonata perché con un mutuo a tasso fisso, è possibile assicurarsi un finanziamento con un piano di ammortamento bloccato nel tempo, al riparo da eventuali rialzi.

In Italia, il mutuo a tasso variabile sembra quindi relegato in coda delle preferenze. Questo nonostante, il mutuo a “tasso variabile puro”, ad oggi, può essere offerto ancora all'1% della cifra capitalizzata. Le attuali previsioni parlano di un valore dell’Euribor (l’indice di riferimento per i prestiti a tasso variabile) negativo per i prossimi due anni. Dunque la stipula del mutuo variabile non dovrebbe causare apprensioni per chi opta per piani di ammortamento più contenuti.

Ma l’ultima tendenza, registrata dal Gruppo Immobiliare Tecnocasa, sarebbe l’aumento della percentuale di mutui a tasso variabile con Cap, un prestito variabile con l’opzione di un tetto massimo che l’interesse non può superare. Questa tipologia di mutuo sarebbe salito dal 3,8% del secondo semestre 2015 al 14,3% dello stesso periodo del 2016.

Indipendentemente dal tasso sottoscritto, il 2017 fa ben sperare. Innanzitutto, anche quest'anno è stato confermato il Fondo di Garanzia per agevolare l'accesso al credito per l'acquisto della prima casa. Contribuisce al rilascio di garanzie per il 50% della quota capitale dei mutui ipotecari erogati fino ad un massimo di 250.000 euro per l'acquisto o la ristrutturazione di immobili da adibire ad abitazione principale. Se sei un under 35 o se sei non coniugato, separato, divorziato o vedovo con almeno un figlio minorenne a tuo carico potrai inviare la richiesta per accedere ai Fondi di quest'anno.

Inoltre, una rapida ricerca tramite comparatori on line permette di trovare le offerte di mutuo più convenienti del periodo e poi individuare quella che è più conforme alla propria situazione reddituale.  

E’ noto che, a questo punto, la banca chiede alcuni documenti per stabilire al meglio la proposta di mutuo e la reale affidabilità a sostenere le rate del finanziamento. Solitamente la banca, nel valutare se concedere o meno un mutuo, apre un’istruttoria e verifica la capacità di credito del richiedente. In linea generale, la modulistica che viene richiesta, per i lavoratori dipendenti, è l’originale dell’ultimo cedolino dello stipendio e copia dell’ultimo modello CU o del 730/Unico, insieme ad una dichiarazione del datore di lavoro sull'anzianità di servizio del dipendente; per i lavoratori autonomi o liberi professionisti, una copia del modello Unico, insieme all'attestato di iscrizione ad un eventuale albo. A corredo di questi documenti, vanno presentati una copia dell’eventuale compromesso, la planimetria dell’immobile oggetto della vendita, la copia del certificato di agibilità dell’immobile.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora