Menu

Tasso Bce: secondo aumento del 2011

News mutui
News mutui
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Tasso Bce: secondo aumento del 2011
Condividi su:
di
Tasso Bce: secondo aumento del 2011

La Banca centrale europea, coerentemente con le proprie convinzioni, ha alzato il tasso di interesse di riferimento in piena crisi debitoria, convinta che sia necessario innanzitutto contrastare le pressioni inflazionistiche. In sostanza, il costo del denaro passa dall'1,25% all'1,50%.

La Bce non ha esitato a stringere nuovamente il credito, convinta che le pressioni inflazionistiche non possano essere ignorate anche in presenza di tensioni finanziarie. L'istituto continuerà a seguire da molto vicino tutti gli sviluppi relativi ai rischi per la stabilità dei prezzi, lasciando la porta aperta a ulteriori aumenti dei tassi di interesse.

La Bce ha ribadito che in questo momento l'inflazione è in aumento, a causa dell'andamento del prezzo delle materie prime, dell'abbondante liquidità sui mercati e della possibilità di aumento delle tasse indirette in alcuni paesi. Sul fronte della crescita, il banchiere centrale ha parlato di 'prospettive equilibrate' anche se l'incertezza rimane “elevata”. È difficile fare previsioni sulle prossime mosse della banca, anche se è lecito aspettarsi una nuova stretta tra ottobre e dicembre, crisi finanziaria e ripresa economica permettendo.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora