Calcolo surroga del mutuo

Simula il risparmio ottenibile

Suggerimento per esperti: il tasso del nuovo mutuo di surroga varia in funzione del valore attuale della propria casa

Quando si valutano le offerte di mutui di surroga, è sempre consigliabile informarsi preventivamente sull'attuale valore di mercato dell’immobile su cui si sta pagando il proprio mutuo. Questo perché nel caso di mutui surroga molte banche applicano spread variabili in funzione del rapporto tra l'importo richiesto e il valore dell’immobile offerto in garanzia.

Questo rapporto fra valore del mutuo e valore dell’immobile è detto tecnicamente “percentuale di intervento della banca” o, in inglese, rapporto “Loan-to-value”, abbreviato in LTV. Nel corso del tempo il rapporto loan to value cambia perché le valutazioni degli immobili sono variabili di anno in anno. Basti pensare che sul periodo 2011-2018, il valore medio del prezzo al metro quadrato degli immobili adibiti ad abitazione e offerti in garanzia al mutuo è diminuito in misura superiore al 20% a livello nazionale.

Generalmente, più alto sarà il nuovo loan to value, più caro sarà lo spread applicato sul nuovo mutuo di surroga. Per calcolare un preventivo di surroga e stimare in maniera accurata il risparmio ottenibile, quindi, occorre accertare il valore di mercato corrente del proprio immobile.

Top 5 Mutui Acquisto

MutuiSupermarket Choice
PIÙ RICHIESTI
1
Mutuo Domus Fisso Intesa Sanpaolo - Tasso Fisso
2
Mutuo Domus Variabile Intesa Sanpaolo - Tasso Variabile
4
Credem Fisso Credem - Tasso Fisso
5
Mutuo Base Credit Agricole - Tasso Fisso
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
CALCOLATORE

Stima il risparmio in interessi che puoi ottenere con una semplice surroga del tuo mutuo

Non sei più sicuro che il tuo mutuo sia quello più conveniente? Valuta quanto puoi risparmiare sostituendo a costo zero il tuo mutuo in essere con un mutuo di surroga a condizioni più vantaggiose.

Caratteristiche del mutuo da surrogare

 euro
  
  anni
 %

Condizioni del nuovo mutuo di surroga

 %
APPROFONDIMENTO
Le formule del mutuo: come si calcolano gli interessi e la rata mensile
Ogni rata mensile del mutuo è composta da una quota capitale (Qc), che va a rimborsare una parte del debito che si ha nei confronti della banca, e una quota interessi (Qi), che va a remunerare la banca per il finanziamento concesso.

La formula per il calcolo della quota interessi (Qi) di una rata dipende da due fattori, il debito residuo del mutuo (D) e il tasso di interesse annuale (i) che può variare o meno a seconda che si sia sottoscritto un mutuo a tasso variabile o a tasso fisso. Ecco la formula:
$$Qi={i/12}*D$$

La formula per il calcolo della rata del mutuo (r), è invece il frutto di un calcolo più complesso e dipende oltre che dal tasso di interesse annuale (i), anche dall'importo del mutuo concesso (M) e il numero di rate previste dal piano di ammortamento (n). Ecco la formula:
$$r=(1+1/{(1+i/12)^n–1})*i/12*M$$
Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2019 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora