Menu

Assicurare il mutuo per la casa: quando è facoltativo e quando è obbligatorio

News mutui
News mutui
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Assicurare il mutuo per la casa: quando è facoltativo e quando è obbligatorio
Condividi su:
di
Assicurare il mutuo per la casa: quando è facoltativo e quando è obbligatorio

Il mutuo è quasi sempre la spesa più grande che si sosterrà nel corso della propria vita. Un investimento del genere è delicato: ci si impegna per venti o trentanni a pagare ogni mese una rata spesso considerevole, senza sapere che cosa possa riservare il futuro in termini lavorativi o di salute. La questione diventa ancora più delicata quando chi stipula il mutuo per sé o per la propria famiglia rappresenta l’unica fonte di reddito dell’intero nucleo. Per questo, le assicurazioni sul mutuo sono indicate per mettere al sicuro il contraente e la sua famiglia, in particolare in presenza di figli piccoli, e per tutelarsi in caso di gravi imprevisti avendo la certezza di pagare sempre le rate.

Le polizze associate ai mutui tutelano sia l'acquirente che la banca, perché garantiscono una copertura totale dagli eventi improvvisi che possono pregiudicare le condizioni dell'immobile oggetto del finanziamento o la capacità di rimborso del mutuatario, come la perdita del lavoro, infortuni, malattia e morte.

Gli istituti bancari, in genere, sono i primi a consigliare la stipula di assicurazioni sul mutuo: non è obbligatoria per accendere questo tipo di finanziamento, ma a causa della stretta creditizia degli ultimi anni dovuta alla crisi economica, è suggerita dalle banche, proprio per dare maggiore sicurezza del pagamento del contraente all'istituto di credito in questione.  Quando si contrae un mutuo è d'obbligo sottoscrivere soltanto la polizza incendio e scoppio, mentre l'assicurazione protezione mutuo, che serve a garantire la capacità di rimborso delle rate nel caso si verifichino eventi come malattia, morte, perdita di lavoro, è facoltativa. 

I costi e le condizioni dell'assicurazione mutuo vengono fornite dalla banca durante la fase di stipula del contratto. Le banche o gli intermediari finanziari hanno l’obbligo per legge di sottoporre al cliente almeno due preventivi di compagnie assicurative che non abbiano legami con la banca stessa o con il gruppo di appartenenza, dopodiché l'acquirente ha 10 giorni lavorativi di tempo per scegliere autonomamente sul mercato la polizza che più gli conviene.

Il funzionamento dell’assicurazione sul mutuo è molto semplice: pagando regolarmente il premio, se si dovesse verificare uno degli eventi inclusi nella casistica della propria polizza, sarà l’assicurazione a pagare quanto dovuto a titolo di mutuo, con indennizzi che corrispondono all'evento in questione. 

L’assicurazione sulla vita o “mortis causa”, ad esempio, si occuperà dell’estinzione del mutuo in caso di decesso del contraente per tutelarne la famiglia. La durata dell’assicurazione per il mutuo va in genere dai 5 ai 30 anni, e di norma il suo pagamento ha una scadenza che può essere mensile (e quindi di fatto sommarsi alla rata del mutuo), semestrale o anche annuale. Per stipulare questo genere di polizza bisogna essere residenti in Italia e avere un’età compresa tra i 18 e i 70 anni.

E se si estingue anticipatamente il mutuo? In questo caso la compagnia assicuratrice è tenuta a restituire il premio non goduto, come è previsto dal Regolamento dell’Ivass. Invece, in caso di surroga, è necessario stipulare una nuova polizza per usufruire delle coperture assicurative, visto che la vecchia decade.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora