Casa e giovani: mutuo agevolato e sgravi fiscali

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Casa e giovani: mutuo agevolato e sgravi fiscali
Condividi su:
NOTIZIE MUTUO
- di |
Casa e giovani: mutuo agevolato e sgravi fiscali

La bozza del Decreto Sostengni bis contiene una serie di provvedimenti legati a casa e giovani, per garantire l'accesso ai mutui agevolati agli under 36.

Casa e giovani: mutui agevolati e garantiti

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, è stato chiaro nelle sue recenti dichiarazioni in Parlamento:

"Ai giovani dobbiamo garantire welfare, casa e occupazione sicura."

Ed è proprio sul tema casa e giovani che si concentrano alcuni provvedimenti contenuti nella bozza del Decreto Sostegni bis e che saranno operativi per gli atti stipulati fino al 31 dicembre 2022.

Innanzitutto con la proposta di erogare agli under 36 mutui con garanzia statale al 100%, accedendo al Fondo di garanzia sui mutui per la prima casa. Si tratta di un allargamento della platea dei beneficiari della garanzia statale, che al momento ha le seguenti caratteristiche:

  • riservata solo agli under 35;
  • garanzia del 50% sul mutuo;
  • solo per mutui fino a 250 mila con copertura per massimo 125 mila euro;
  • garanzia concessa solo a giovani con lavoro atipico, come freelance, collaboratori o professionisti con partita IVA.

Occorrerà dunque attendere che il testo diventi legge per capire quali saranno i criteri di accesso al Fondo, le nuove soglie relative agli importi dei mutui e le coperture massime ottenibili.

Casa e giovani: agevolazioni fiscali

Ma le agevolazioni non riguarderanno soltanto l'accesso ad un mutuo al 100% garantito dallo Stato. Di seguito le altre forme di sostegno previste per l'acquisto della prima casa da parte di giovani under 36, che saranno attive per gli atti stipulati fino al 31 dicembre 2022:

  • esenzione da imposta di registro e imposta ipotecaria e catastale sull’immobile;
  • onorari notarili abbattuti del 50%;
  • esenzione dell’imposta sui finanziamenti per l’acquisto e la ristrutturazione delle abitazioni;
  • esenzione dall’imposta sostitutiva sull’atto del mutuo;
  • possibilità di beneficiare di un credito d’imposta nel caso in cui venga pagata l’IVA sul valore della casa, credito che potrà essere usato in compensazione nella dichiarazione dei redditi oppure sull’imposta di registro per successivi atti di donazione o di successione.

Ma attenzione! Sono esclusi da queste forme di sostegno, gli acquisti di case di prestigio (in sostanza ville o castelli).

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2021 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora