Coronavirus, tassi mutuo in picchiata: quanto risparmiano le famiglie

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Coronavirus, tassi mutuo in picchiata: quanto risparmiano le famiglie
Condividi su:
NOTIZIE MUTUO
- di |
Coronavirus, tassi mutuo in picchiata: quanto risparmiano le famiglie

A poco più di un mese dalla comparsa del coronavirus in Italia, si iniziano a vedere gli effetti che il covid-19 sta avendo sull'economia, in particolar modo, sui mutui.

Come una tromba d'aria il coronavirus è passato sull'economia spazzando via tutte le certezze avute fino a poco più di un mese fa, travolgendo tutto il mondo finanziario a cominciare dalle quotazioni del petrolio che sono crollate portando gli investitori ad investire i loro denari sui cosiddetti “beni rifugio” come l'oro ed i titoli di stato tedeschi.

L’unica nota positiva in questo marasma generale è il ribasso degli indici IRS ed EURIBOR che hanno messo al tappeto il costo del denaro..

La FED (Federal Reserve - banca americana) per contrastare questa onda anomala che ha portato al ribasso tutte le borse internazionali, ha abbassato i tassi d'interesse prima di uno 0.5% e successivamente di un ulteriore 0,25% portando ad un conseguente calo degli indici appena menzionati che si sono assestati di poco superiore allo zero%.

Ad oggi, l'Eurirs così in flessione si attesta allo 0.5% per mutui di durata ventennale e allo 0.70% per finanziamenti trentennali, facendo scendere il Taeg applicato sui mutui a tasso fisso dallo 0,88% allo 0,95%

Tutto ciò va a vantaggio di chi ha un mutuo o di chi vuole aprirne uno a lungo termine.

Facciamo chiarezza sui termini

I termini utilizzati in campo bancario non sempre sono chiari per i non esperti, pertanto spero di fare cosa gradita lasciandoti questo mini glossario.

IRS (interest rate swap) è il valore di riferimento preso per i mutui a tasso fisso. questo valore viene calcolato tenendo conto delle oscillazioni delle borse e degli accordi intercorsi fra banche e speculatori/investitori. a livello mondiale.

EURIBOR (euro interbank offered rate) è il tasso di interesse medio, calcolato giornalmente, col quale le banche si scambiano denaro fra loro ed è assunto, anche,  come tasso di interesse per mutui a tasso variabili e prestiti personali  

EURIRS (euro interest rate swap) è il tasso di interesse utilizzato nelle operazioni swap dalle banche europee a copertura del rischio di interesse. questo tasso è utilizzato anche come parametro per scegliere il mutuo ad interesse migliore. 

TAN (tasso annuo nominale) è l'interesse puro che viene applicato sul finanziamento in un anno 

TAEG (tasso annuo effettivo globale) viene espresso in % e rappresenta l'interesse effettivo oltre alla ripartizione delle spese obbligatorie relative all'apertura ed al pagamento del finanziamento, per cui rappresenta la % effettivamente pagata.Sono comprese nel Taeg le spese relative all’apertura ed al mantenimento del conto corrente, le spese di gestione della pratica e della copertura assicurative. Rimangono escluse le spese di perizia, le spese notarili e le imposte relative all’atto di mutuo.

 

Quanto risparmia una famiglia?

Per verificare quanto è possibile risparmiare puoi fare delle simulazioni utilizzando il comparatore che trovi nella home page. 

Ipotizzando di voler acquistare un appartamento del valore di 180.000,00 euro e di voler richiedere un mutuo sul 70% del valore dell'immobile (125.000,00 euro) a tasso fisso per 25 anni, ad oggi con un Taeg dello 0,76% pagheresti una rata mensile di 450€ con un risparmio di ben 35 euro al mese rispetto allo stesso importo stipulato a inizio anno  quando il taeg era 1,24%

Da ciò si deduce che su un mutuo di 125.000,00 euro il risparmio in 25 anni è di circa 10.500,00 euro rispetto al due mesi fa, quando i tassi erano già bassi.

Per chi si trova ad avere un mutuo “vecchio” e decide di surrogare il risparmio è ancora più cospicuo. A gennaio 2019 il taeg era di 1,95%, il che per un mutuo di 125.000,00 euro comporterebbe un risparmio di 79,00 euro al mese e 23.500,00 euro sull'intero periodo. 

Per mutui antecedenti il risparmio è ulteriormente maggiore.

Chi l'avrebbe mai detto che il coronavirus può avere risvolti positivi?

 

Meglio tasso fisso o variabile?

In Italia è la prima volta che i mutui a tasso fisso e variabile sono pressoché equiparati. 

Ad oggi chi ha intenzione di contrarre un mutuo per acquisto o ristrutturazione casa si trova davanti proposte di mutuo a tasso quasi nullo. 

Dall’inizio dell’anno l’indice Euris si è abbassato con estrema velocità, 

Il tasso a 10 anni è passato dallo 0,2% a meno 0,13%, arretrando di oltre 30 punti base.

Il tasso a 20 anni è attualmente allo 0,50% arretrando di di 56 punti base, mentre il tasso a 30 anni si aggira intorno allo 0,70% calando di 73 punti base. (dati il sole 24 ore)

Alla luce di questi dati con l’Eurirs sottozero, i mutui a tasso fisso risulta più vantaggioso rispetto ai mutui a tasso variabile.

Per concludere ti lascio le due proposte della stessa banca per un mutuo di 100.000,00 euro con durata trentennale, il primo a tasso fisso ed il secondo a tasso variabile per valutare quello più conveniente

 

tasso fisso: taeg dello 0,77% che corrisponde ad una rata mensile di 302,27€

tasso variabile: taeg 0,53%, rata mensile 292,05€

 

Come si può ben vedere la differenza iniziale, tra le due opzioni è di soli 10 euro mensili. Iniziale perché mentre il tasso fisso non cambia negli anni, il tasso variabile cambia trimestralmente in base alle variazioni dell’euribor. Da questo si deduce che il tasso fisso è estremamente conveniente, sia per chi deve accedere ad un nuovo mutuo che per chi sta valutando la surroga (quell’operazione che consente il passaggio di mutuo da una banca all’altra senza aggiunta di costi) di un mutuo già stipulato.

Infine un ultimo consiglio, visto che l’indice Eurirs varia in modo molto veloce, e che dal momento che si fa la richiesta del mutuo al momento della stipula possono passare anche diversi mesi, chiedi alla banca di “fissare” il tasso il giorno in cui presenti la domanda e non al giorno di stipula.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2020 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora