Mutui congelare la rata è possibile: ecco come

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Mutui congelare la rata è possibile: ecco come
Condividi su:
NOTIZIE MUTUO
- di |
Mutui congelare la rata è possibile: ecco come

Come ben sai la pandemia da coronavirus che ha colpito il nostro paese da quasi un anno,sta avendo effetti pesanti non solo dal punto di vista sanitario ma anche da quello economico. Per cercare di arginare i danni prodotti dalla crisi economica, il Presidente del Consiglio Conte ed il suo governo, hanno messo in campo diverse misure per ridurre l’impatto sociale che questo momento di difficoltà sta avendo sulla parte più debole della popolazione. Per aiutare le famiglie in difficoltà a pagare regolarmente le rate del mutuo per acquisto casa, il governo ha rifinanziato il fondo Gasparrini” per dare la possibilità a queste persone di congelare le rate del loro mutuo sulla prima casa. Questa possibilità riconosciuta già agli inizi della pandemia col DPCM “Cura Italia” ora è stata prorogata con il decreto “ristori quater”. Oggi vediamo quali novità ha portato il nuovo decreto e come poter beneficiare della sospensione.

Cosa si intende per congelamento del mutuo

Il congelamento, o meglio la sospensione di mutuo è la possibilità di chiedere un’interruzione temporanea del pagamento delle rate,  e non, come molti pensano,  la cancellazione del mutuo. In altre parole la durata del mutuo slitterà in avanti di tanti mesi quanti quelli concessi di congelamento. Questa opportunità è in vigore, nel nostro paese, dal 2013 quando fu istituito, dal Ministero dell’Economia e Finanza, “Il fondo Gasparrini”, un sostegno finanziario di solidarietà gestito da Consap, per aiutare coloro che, a causa di forti difficoltà economiche, non riescono a pagare le rate del mutuo e rischiano il pignoramento della loro casa. Questo fondo permette al mutuatario di richiedere la sospensione del pagamento delle rate di mutuo fino ad un massimo di diciotto mesi. Attraverso questo fondo, lo stato italiano, provvede al pagamento della quota interessi, mentre la quota capitale sarà corrisposta dal mutuatario alla fine della sospensione con un allungamento del termine del mutuo pari al numero di mesi sospesi. Visto il periodo di difficoltà economica, il Governo ha, come anzidetto, provveduto a rifinanziare questo fondo.

Novità previste nel decreto ristori quater per la sospensione del mutuo?

Il decreto ristori quater prevede tre importanti novità in tema di mutui:

  • la possibilità di sospensione del mutuo è stata prorogata di un anno, ovvero fino al 31 dicembre 2021;
  • il blocco del versamento della rata del mutuo avviene già dalla prima rata successiva alla presentazione della domanda;
  • è stata estesa la possibilità di sospensione anche a coloro che hanno aperto un mutuo da meno di un anno.

Chi può chiedere la sospensione del mutuo?

Il decreto ristoro quater permettere di accedere al congelamento del mutuo a tutti i titolari di mutuo prima casa che a causa la pandemia hanno:

  • perso il lavoro;
  • subito una riduzione di orario;
  • subito la sospensione dal lavoro per almeno 30 giorni.

Inoltre queste categorie di persone, per poter accedere al congelamento del proprio mutuo devono avere un ISEE inferiore ai 30 mila euro. La sospensione del mutuo può essere richiesta solo per immobili abitativi non di lusso adibiti ad abitazione principale del mutuatario. L’ammontare iniziale del mutuo non deve superare i 250.000,00 euro. Se il mutuo ė garantito da altri fondi pubblici, ad esempio  il fondo di garanzia prima casa o da polizze assicurative private non si ha diritto alla sospensione, cosí come se non si ė in regola coi pagamenti delle rata da più di 90 giorni. La sospensione del mutuo ė prevista per un periodo massimo di 18 mesi, ma questa è strettamente legata al periodo di sospensione dal lavoro; il congelamento del mutuo può essere chiesto massimo due volte, ma il periodo delle due sospensioni non deve superare i 18 mesi. Possono essere sospesi sia i mutui a tasso fisso che a tasso variabile, ed anche i mutui precedentemente surrogati.

Come presentare la domanda

La richiesta di sospensione va presentata in forma scritta presso la banca che ha concesso il mutuo compilando un apposito modulo scaricabile dai siti di Consap, Abi e ministero dell’economia, o direttamente in banca. Al modulo compilato in tutte parti vanno allegati i documenti anagrafici degli intestatari del mutuo e tutta la documentazione necessaria ad attestare il rispetto dei requisiti previsti, ivi compresa la certificazione relativa alla perdita, sospensione temporanea del lavoro o della riduzione di orario ( per lavoratori dipendenti, parasubordinati e atipici). Tale documentazione è atta ad accertare le reali condizioni di difficoltà economica del richiedente. La banca erogatrice del mutuo, ritira la domanda, verifica la documentazione allegata e la invia entro 10 giorni la richiesta, in via telematica, alla Consap la quale ha 15 giorni di tempo per comunicare alla banca se la richiesta di sospensione è stata accettata o respinta. Ti ricordo che la sospensione del mutuo non può essere richiesta in caso di ritardo, pari o superiore ai 90 giorni, nel pagamento delle rate del mutuo. Grazie alle novità presenti nel decreto ristori quater il congelamento delle rate avviene già dal mese successivo all’accettazione della domanda da parte delle Consap. Come anzidetto il periodo di congelamento delle rate del mutuo è strettamente legato alle difficoltà lavorative del mutuatario. Possono beneficiare fino a sei mesi di congelamento delle rate del mutuo  tutti coloro che subiscono una sospensione dell’attività lavorativa o una riduzione dell’orario di lavoro per un periodo compreso tra 30 e 150 giorni consecutivi. Se il periodo di difficoltà lavorative è compreso fra i 151 ed i 302 giorni, il congelamento del mutuo può salire fino a 12 mesi, mentre se la riduzione dell’orario di lavoro o la sospensione si proroga per un periodo superiore ai 302 giorni, il congelamento del mutuo può essere concesso fino ad un periodo di 18 mesi.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2021 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora