Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Mutui e casa 2017: il periodo dei tassi convenienti può finire

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Mutui e casa 2017: il periodo dei tassi convenienti può finire

Mutui e casa 2017: il periodo dei tassi convenienti può finire

Mutui e casa 2017: il periodo dei tassi convenienti può finire
cornice immagine news


Il mercato dei mutui ha proseguito la sua ripresa e i potenziali mutuatari hanno mostrato un interesse crescente rispetto agli anni recenti ad accendere un finanziamento per l’acquisto della casa. Secondo CRIF, il mese di novembre 2016 , rispetto allo stesso mese del 2015, si è chiuso con un bel +13,2% relativo a richieste di nuovi mutui e surroghe da parte delle famiglie italiane. 

Ma chi è interessato ai mutui prima casa o a surrogare il proprio mutuo deve tenere gli occhi ben aperti. E’ improbabile che i tassi d’interesse proseguiranno la loro corsa al ribasso. Anzi i segnali denotano una tendenza al rialzo. Negli ultimi mesi, veniva quasi in automatico parlare della convenienza dei tassi, molto bassi grazie alla politica monetaria della BCE. 

L’abbassamento dei tassi per i mutui ha portato gli istituti di credito nell’ultimo biennio a diminuire gli spread, con l’obiettivo di non perdere punti rispetto alla concorrenza. Tuttavia, la situazione sta progressivamente cambiando e lo scenario estremamente favorevole può terminare. E’ difficile che si ritorni ai livelli pre Quantitative Easing, ma stiamo assistendo a un rialzo del parametro Eurirs, essenziale per la definizione del tasso fisso.

Oltre alla ripresa dei mutui e dei tassi sul credito, esiste un’Italia che arranca e che è in ritardo con i pagamenti delle rate dell’affitto e del mutuo. Il 5,4% delle famiglie, secondo il report "Condizioni di vita e reddito" a cura dell’Istat, è di fatto "in bolletta". Si tratta della peggior situazione descritta dal nostro istituto di Statistica da ben 11 anni a questa parte e che evidenzia come il 60% dei nuclei famigliari giudichi pesante il carico delle spese da affrontare. Per il 71,6% il risparmio si rivela una vera e propria "mission impossible". 

Nel dettaglio, a soffrire di più è il Sud Italia dove il 6,9% delle famiglie fatica a pagare l’affitto o il mutuo mentre al Nord la percentuale si attesta al 4,7%. La percentuale si impenna se si tratta di over 35 (12% contro l’1,5% degli over 65) e di disoccupati (18,9%). Entro il 2020, l'Italia dovrebbe ridurre gli individui a rischio sotto la soglia dei 12 milioni 882 mila. Oggi la popolazione esposta è invece superiore di 4 milioni 587 mila unità rispetto al target previsto.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora