Menu

Mutuo casa: quali sono le voci di spesa?

News mutui
News mutui
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Mutuo casa: quali sono le voci di spesa?
Condividi su:
di
Mutuo casa: quali sono le voci di spesa?

Comperare una casa oggi non è più una scelta così azzardata rispetto a quanto poteva sembrare qualche anno fa. Di fatto, la ripresa del comparto immobiliare ha definito una svolta significativa dal punto di vista delle compravendite. E c’è un fattore che risulta decisivo. Un fattore che è in grado di spostare gli equilibri, e cioè l’accesso al credito. È fuori discussione infatti che un andamento positivo del mercato creditizio può solo creare un vantaggio a quello immobiliare, specialmente in presenza di condizioni agevolate di accesso al credito. 

La politica di maggiore apertura adottata dagli istituti creditizi ha sicuramente incoraggiato una crescita apprezzabile della domanda dei mutui in Italia per l’acquisto di abitazioni, ma l’aspetto più importante che può consolidare una vera ripresa è rappresentato dai bassi tassi d’interesse: a settembre il tasso medio è stato infatti del 1,97%, ancora in diminuzione rispetto ad agosto (2,11%) e lontano anni luce da quello di dieci anni fa (5,7%). 

Insomma, quello attuale è un momento molto favorevole per acquistare una nuova casa, sia per il facile accesso ai mutui, sia per il calo generalizzato dei prezzi degli immobili. In soldoni, quanto costa un mutuo? Quando ci si rivolge a una banca per comprare una casa e si fanno due conti, non ci si deve limitare al semplice calcolo del capitale e degli interessi. Ci sono, infatti, altre spese a cui non si pensa quando non è stato mai chiesto un prestito per l’acquisto o per la ristrutturazione di un immobile. Il primo pensiero va a quanto ammonterà la rata e se si sarà in grado di pagarla nel tempo. 

Il costo di un mutuo comporta altri fattori. Vediamo quali: tra le voci principali che stabiliscono il costo di un mutuo, oltre al capitale da restituire e ai relativi interessi che compongono le rate, ci sono le spese di istruttoria, le spese di perizia, le spese notarili, le tasse sul finanziamento, l’eventuale polizza assicurativa da stipulare con la banca e le spese di gestione. Prima ancora di pagare la rata iniziale del mutuo, ci sarà, innanzitutto, da saldare le spese di istruttoria. Si tratta delle operazioni volte a valutare se può essere accolta o meno la domanda di finanziamento. Viene calcolata una percentuale sul mutuo che oscilla tra lo 0,5% e l’1%. Altra voce da aggiungere per calcolare quanto costa un mutuo: le spese di perizia. Altro non è che la parcella spettante a chi farà una valutazione della casa da acquistare o da ristrutturare. Una perizia necessaria per stabilire l’importo da erogare. La spesa può essere compresa tra 150 e 300 euro più rimborsi spese e contributi. Non possono mancare le spese notarili, cioè la parcella del notaio più i costi dell’atto di iscrizione dell’ipoteca e gli altri documenti che completano la pratica. Totale, circa 2.000 euro, a seconda del valore dell’immobile, dell’importo del mutuo e dell’onorario del professionista.

Anche lo Stato vuole la sua parte, quando un privato chiede un mutuo per l’acquisto o la ristrutturazione di una casa. Sul finanziamento ottenuto dalla banca ci sono da versare delle imposte, che vengono trattenute dall'istituto di credito. Per l’acquisto della prima casa, la percentuale è dello 0,25% sul valore del mutuo. Ma si arriva al 2% se il mutuo riguarda l’acquisto della prima casa. A queste imposte occorre aggiungere le imposte sulla compravendita che variano in funzione della tipologia di venditore (privato o costruttore) e della finalità (acquisto prima o seconda casa).

Quando si chiede un mutuo, di solito viene proposta dalla banca una polizza che copre alcuni rischi sia per l’immobile sia per chi lo acquista. L’assicurazione è obbligatoria contro scoppio e incendio, mentre è facoltativa per la perdita di lavoro, vita o infortunio. È importante ricordare che chi fa domanda per un mutuo non è obbligato a sottoscrivere la polizza assicurativa con la banca che lo eroga, ma può scegliere liberamente a quale compagnia rivolgersi. Ci sono delle coperture variabili che incidono sul costo complessivo del mutuo, quindi il cliente ha la facoltà di decidere qual è il contratto assicurativo più adatto alle proprie esigenze.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora