Mutuo cosa succede se la banca fallisce

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Mutuo cosa succede se la banca fallisce
Condividi su:
NOTIZIE MUTUO
- di |
Mutuo cosa succede se la banca fallisce

Una delle domande più frequenti che si pone chi ha aperto un mutuo, specialmente nei periodi di crisi economica, è: “Cosa succede al mutuo se la banca che mi ha concesso il mutuo fallisce?” 
Seppur raro come evento, negli ultimi anni diversi istituti bancari italiani sono falliti.
Oggi vediamo insieme  cosa accade al tuo mutuo se fallisce la banca che lo ha erogato.
La banca può fallire?
Le banche, e gli istituti di credito in generale sono soggetti economici di una certa rilevanza sia in termini di struttura, al cui interno operano un numero elevato di persone, sia dal punto di vista economico con bilanci di diversi miliardi di euro.
Da questi soggetti economici non dipendono solo i risparmiatori che hanno depositato i loro risparmi presso quella determinata banca, ma anche i loro dipendenti e soprattutto lo Stato Italiano che trova in questi istituti di credito un alleato nella vendita di titoli di stato oltre che un finanziatore per far fronte alla spesa pubblica. 
E’ per quest’ultimo  che lo stato si da tanto da fare per salvare una banca ogni qualvolta incorra in un fallimento.
In altre parole la possibilità che un istituto di credito fallisca è estremamente bassa, mentre è facile che una banca in difficoltà venga messa in amministrazione straordinaria, per cercare di recuperare i crediti non riscossi e cercare di pagare i debiti.
Perché una banca rischia il fallimento?
La banca rischia di fallire quando i clienti correntisti che depositano in essa liquidità perdono fiducia nella stessa ed iniziano a spostare i loro denari presso un altro istituto bancario
Il meccanismo è semplice, iniziano a girare notizie che quel determinato istituto bancario è in difficoltà, alcuni correntisti non si sentono sicuri e spostano i loro denari presso altre banche. questo crea problemi di liquidità all'istituto bancario che si vede costretto a chiedere denaro ad altri soggetti o aziende finanziatrici. Queste ultime fanno fatica a concedere liquidità a quel determinato istituto bancario perché conoscono le difficoltà in cui versa. Così facendo si innesca una catena negativa che va a velocizzare il processo di fallimento dell’istituto di credito stesso, in quanto sempre più risparmiatori, impauriti da un possibile fallimento tolgono i loro depositi da esso.
A questo punto la banca in difficoltà o viene assorbita da un gruppo bancario oppure viene commissariata e messa in liquidazione.
Fondo di tutela depositi bancari
Si, lo so qui stiamo parlando di mutui, per cui si presume che tu sia in una posizione debitoria nei confronti della banca, ma ciò non toglie che tu possa aver aperto un mutuo, ed allo stesso tempo tu possa avere dei soldi investiti o depositati presso quella stessa banca, magari il tasso di mutuo che la banca ti ha offerto per acquistare casa era inferiore a quanto percepisci dai tuoi depositi o comunque svincolarli non era per te conveniente.
In questo caso oltre a chiederti cosa accadrebbe al tuo mutuo, sarai interessato a sapere anche cosa potrebbe succedere ai tuoi risparmi.
Fino a qualche anno fa, in caso di default di una banca, garantiva la Banca d’Italia. Ora la garanzia statale non è più operativa. 
In caso di fallimento della banca i primi a risponderne sono i suoi soci azionisti, poi gli speculatori ed in ultimo i correntisti. A tutela di questi ultimi in Italia è stato istituito un fondo a tutela dei depositi bancari, un fondo finanziato da tutte le banche che annualmente versano una somma per andare ad aumentare il fondo.di garanzia. Questo però garantisce i risparmi dei correntisti fino ad un massimo di cento mila euro. 
Ciò vuol dire che se sei un piccolo risparmiatore ed hai un credito nei confronti della banca pari o inferiore a centomila euro, non corri nessun rischio e i tuoi denari ti saranno garantiti, mentre se il tuo credito è superiore, potrai perdere la parte eccedente ai centomila euro.
A fronte di questo rischio i grossi risparmiatori diversificano il loro conti e deposito in istituti diversi per ridurre il rischio.
Cosa succede al mutuo sulla casa se fallisce la banca?
Fatta questa divagazione torniamo al punto focale di questo approfondimento. Cosa succede se fallisce la banca dove hai aperto il mutuo per l’acquisto della tua casa?
Nulla! Per fortuna non succede nulla.
Il mutuo sulla casa è l’investimento più diffuso in Italia che anche un piccolo risparmiatore riesce a fare. 
Fino al 2015 quando una banca falliva interveniva la Banca d’Italia ed il mutuatario diventava debitore nei confronti dello stato, mantenendo le stesse condizioni stipulate con l’atto di mutuo.
Dal 2015 dopo l’entrata in vigore del decreto “salva banche” di solito la banca in crisi viene assorbita da un gruppo finanziario più grande che la incorpora al suo interno e ne acquista crediti e debiti
Anche in questo caso per il mutuatario non cambia nulla e continua a pagare il mutuo alle stesse condizioni stipulate con l’atto di mutuo al momento dell’acquisto della casa.
Quando il gruppo bancario assorbe la banca in difficoltà invierà una lettera a tutti i clienti debitori e creditori informandoli di aver acquisito tutte le attività della loro banca precedente e invitandoli a presentarsi in banca per comunicazioni che li riguarda.
Per il titolare del mutuo questo non va a modificare le condizioni che aveva stipulato con la banca precedente, inoltre mantiene la possibilità di portare il proprio mutuo presso una nuova banca utilizzando la surroga. A tal proposito ti invito, se sei in una situazione simile e non ti trovi bene con la tua nuova banca o se cerchi condizioni a te più favorevoli, di valutare nella nostra pagina le offerte di surroga  che ti proponiamo.
Nel raro caso in cui non ci sia nessun gruppo bancario che vada ad assorbire l’istituto in difficoltà questa viene commissariata e messa in liquidazione dal tribunale di competenza. anche in questo caso per il mutuatario le condizioni non cambiano e può esercitare la portabilità del mutuo in altro istituto.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2020 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora