Scegliere un mutuo senza intoppi: cosa sono davvero Tan e Taeg?

News mutui
News mutui
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Scegliere un mutuo senza intoppi: cosa sono davvero Tan e Taeg?
Condividi su:
di
Scegliere un mutuo senza intoppi: cosa sono davvero Tan e Taeg?

Investire nel mattone è di nuovo una possibilità che gli italiani hanno ripreso a considerare, ritirando fuori il sogno dal cassetto. Grazie al calo dei prezzi, il numero delle compravendite per l’acquisto aumenta e per questo è fondamentale capire in che modo muoversi per ottenere il massimo vantaggio possibile.

Il mercato immobiliare è tornato ad essere un po’ più movimentato, dopo anni di crisi e di stallo. Questo aspetto è dovuto soprattutto al fatto che il valore degli immobili è calato e ciò induce un numero crescente di persone a sfruttare il momento per acquistare casa. 

E avete proprio deciso che quella casa deve essere vostra, insomma. Ma rimane ancora un nodo importante da sciogliere: il mutuo. 

Comprare una casa oggi forse non è sempre immediato, ma non bisogna mai vedere tutto nero. Infatti, c’è la possibilità di poter accendere un mutuo in base alle miglior proposte effettuate dalle banche. 

L’acquisto della casa rimane da sempre uno dei punti fermi per gli italiani. Come decidere se conviene scegliere l'una o l'altra tipologia di finanziamento?

Quando ci si trova di fronte a questa domanda “quale sia il mutuo più vantaggioso sul mercato”, la risposta è che non dipende solo dalla banca più conveniente, ma deriva anche dalla tipologia di richiedente.  

Troppo spesso si risponde in modo sbrigativo e superficiale, pensando subito e solo al mutuo con la rata minore.  

Poi si scopre che quella rata è disponibile, o un determinato prodotto è consigliabile, non per tutti i privati e famiglie, ma solo per certe categorie di richiedenti e certi tipi di operazione di acquisto casa. 

Tassi, spese, rata del mutuo sono collegati a molteplici fattori, in particolare al valore dell’immobile che si vuole acquistare, al profilo e alla situazione reddituale del mutuatario, in termini di stato civile, età, redditi e risparmi disponibili da investire nell'acquisto casa.

Ecco perché è possibile trovare diversi “migliori mutui” in funzione dei profili dei richiedenti e dell’operazione di acquisto che si intende effettuare. 

Per poter scegliere la migliore offerta di mutuo acquisto casa però, è sempre consigliabile fare delle comparazioni per trovare quello più economico possibile, tramite un’attenta valutazione e un accurato confronto.

Allora quale scegliere? Con quale banca? In realtà, per rispondere a queste domande occorre porsene prima un’altra ancora più importante, perché determinerà il destino dei successivi venti o trentanni di rate da pagare: che cosa sono davvero Tan e Taeg, e perché sono così fondamentali?

Un mutuo è costituito da queste due variabili principali, oltre al capitale finanziato, alla durata, alle rate, alle condizioni del prestito. La decisione cruciale, quando si tratta della sottoscrizione di un mutuo, dipende sostanzialmente da questi due elementi: Tan e Taeg altro non sono che i tassi di interesse posti sul finanziamento, ovvero quelli che ne determinano il costo. 

Il TAN è anche detto Tasso Annuale Nominale e il TAEG, è l’acronimo di Tasso Annuo Effettivo Globale d’interesse. Questi parametri sono particolarmente utili perché è da loro che si può calcolare quanto il prestito arriverà a costare. Se poi si vogliono confrontare due prestiti, sono questi i numeri che dobbiamo mettere a confronto.

È sul Tan che si costruisce innanzitutto il risparmio, perché è l’elemento su cui viene quantificata la voce di spesa maggiore, cioè la rata, e quindi vale la pena di controllare con attenzione nel momento in cui si vagliano le offerte di finanziamento delle varie banche: un Tan basso indicherà che il tasso d’interesse è contenuto, e quindi che quella che si sta esaminando è una buona offerta.

Il TAEG è l’indicatore che definisce il costo globale del mutuo e conta anche le spese che risultano obbligatorie ai fini di apertura e pagamento del finanziamento.

Il TAEG è particolarmente utile per la comparazione dei mutui: prima di stipulare un contratto è infatti indispensabile leggere la documentazione informativa, per poterla paragonare con quella di altre proposte di mutuo. Guardando il TAEG di diversi finanziamenti, è quindi possibile calcolare con esattezza quale tra essi sia per noi migliore e più conveniente, anche a parità di TAN e di valore puro del finanziamento. 

La direttiva europea sui mutui indica le spese obbligatorie che devono essere comprese nel TAEG: polizze aggiuntive, apertura e mantenimento dei conti correnti, gestione della pratica, costi relativi alle operazioni di pagamento. Non sono invece incluse nel TAEG, le spese di perizia e le spese notarili e le imposte. Nel documento informativo precedente alla stipula del finanziamento, queste informazioni vengono indicate.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora