I tassi d'interesse danno una spinta all'immobiliare

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
I tassi d'interesse danno una spinta all'immobiliare
Condividi su:
BresciaOggi

Visualizza l'articolo originale in PDF
Pubblicato il

I tassi d'interesse spingono ancora l'immobiliare. Il desiderio, cresciuto dopo il lockdown, di cambiare casa è una condizione favorevole che stimola il mercato del mattone. E il mondo bancario si sta muovendo in questa direzione con proposte di mutuo molto convenienti, sia per l acquisto che per la urroga: è quanto emerge dall'Osservatorio mensile di MutuiSupermarket.it, portale punto di riferimento per la ricerca e comparazione di mutui online in Italia, con oltre 500 mila ricerche mensili. «Aprile è un buon periodo da tutti i punti di vista i tassi di intere se offerti da.Ile banche, che fanno a gara per accaparrarsi i clienti, sono praticamente azzerati - si legge nell'analisi mensile del sito comparatore - La.media delle rilevazioni men ili dell'indice di riferimento per i mutui a tass o fisso IRS a 20 anni di aprile 2021 registra. un aumento dello 0,02%, attestandosi a 0,44%. Il minimo negli ultimi dodici mesi è stato regi trato a dicembre 2020: 0,01 %». L analogo indice per i mutui a tasso variabile, sempre riferito a questo mese, registra. una media di -0,54%, in linea con il precedente. Il minimo è tata registrato a gennaio 2021: -0,55%. Considerando la richiesta di un mutuo della durata di 20 anni, per un valore dell'immobile di 200 mila euro, per l'acquisto il tasso fisso medio va da 0,5% (per 100 mila euro di mutuo) a 0,95% per 160 mila euro, mentre il variabile ere ce da 0,26% a 0,46%. Per la surroga, le percentuali sono uguali per 100 mila euro, mentre cresce a 1,1 % per il tasso fis o per 160 mila euro. Analizzando la domanda, nel primo trimestre 2021 gli italiani hanno ricercato informazioni su MutuiSupermarket.it per l'acquisto di una casa nel 65% dei casi, contro il 42% dello stesso periodo del 2020. La surroga, invece, vale il 32% delle ricerche, contro il 51 % del primo trimetre dell'anno scorso. Il 38% delle «indagini» ha riguardato richieste di prestiti per importi tra i 50 mila e i 100 mila euro (come ne primo trimestre 2020 ), mentre il 34% degli utenti ha cercato informazioni per importi dai 100 mila ai 150 mila euro e il 22% per cifre fino a 400 mila euro. I più «attivi» sono gli utenti con età compresa tra 38 e 45 anni (il 38% del tota.le), seguiti da chi ha tra i 26 e i 25 anni (il 27%) e daIla fascia 46-55 anni gli Under 25 valgono solo il 4% delle ricerche totali. Considerando le classi di reddito mensile, la divisione è abbastanza equa il 28% degli utenti percepisce dai 1.500 ai 2 mila euro, il 24% dai 2 mila a.i 2.500 e il 28% più di 2.500 euro, mentre il 20% restante guadagna meno di 1.500 euro.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2021 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora