Bussola CRIF terzo trimestre 2021: domanda mutui e surroghe

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Bussola CRIF terzo trimestre 2021: domanda mutui e surroghe
Condividi su:
NOTIZIE MUTUO
- di |
Bussola CRIF terzo trimestre 2021: domanda mutui e surroghe

La Bussola CRIF è un bollettino trimestrale, nato dalla collaborazione tra la Centrale rischi di intermediazione finanziaria,(CRIF) e la redazione di mutuiSupermarket.it, nel quale le due società analizzano l’andamento immobiliare e dei mutui in Italia. Vediamo i dati legati alla domanda di mutui e surroghe nel terzo trimestre 2021.

Bussola CRIF terzo trimestre 2021: prosegue il calo delle surroghe

Analizzando la ripartizione delle richieste dei mutui in base alle finalità, emerge che nel terzo trimestre 2021 il peso della componente di richieste con finalità acquisto (prima o seconda casa) sul canale online si attesta attorno al 69%. Mentre il peso delle surroghe continua scendere e se nel secondo trimestre era pari al 33%, nel terzo cala al 26%. Le cause sono riconducibili a:

  • progressivo restringimento del bacino dei mutuatari potenzialmente interessati ad operazioni di surroga;
  • effetto dell’aumento degli indici IRS iniziato a fine 2020.

Se passiamo alle erogazioni, vediamo un andamento analogo:

  • i mutui erogati con finalità acquisto (prima o seconda casa) sul canale online rappresentano il 64% del totale;
  • le surroghe calano ulteriormente, passando dal 44% del secondo trimestre al 34% del terzo trimestre.

I mutui a tasso fisso sono ormai la quasi totalità dei mutui richiesti sul canale online, rappresentano il 94%. Questo poiché nonostante gli indici IRS abbiano registrato un significativo aumento da inizio anno, i tassi dei mutui a tasso fisso restano sempre prossimi ai minimi storici.
Anche le richieste con finalità di surroga si concentrano sul tasso fisso per il 90% dei casi, tuttavia con l’aumento degli indici IRS si inizia a registrare un primo aumento di interesse per il tasso variabile, che nel terzo trimestre 2021 rappresenta l’8% del totale.
Cresce la richieste di mutui con maggiore durata, quelli superiori a 20 anni si attestano al 48% (nel trimestre precedente erano al 42%).

Bussola CRIF terzo trimestre 2021: in aumento mutui e importi

Nel secondo trimestre 2021 i dati di Banca d’Italia relativi ai nuovi flussi di mutui erogati evidenziano un aumento pari al +39,8% rispetto al corrispondente trimestre dell’anno precedente. Tuttavia il dato è fortemente condizionato dal confronto con il secondo trimestre 2020, periodo caratterizzato dal lockdown e conseguente parziale slittamento delle transazioni immobiliari e degli atti notarili.
Se passiamo all'analisi delle richieste di mutui e surroghe, nel terzo trimestre 2021 segnaliamo un calo del -22,6% nel confronto con il corrispondente periodo del 2020. Anche in questo caso pesa il 2020, che nel 2021 porta ad un rimbalzo tecnico rispetto all'anno precedente, con una concentrazione di istruttorie rimaste inevase durante il lockdown primaverile.
I primi nove mesi del 2021 sono stati caratterizzati da un generalizzato aumento dell’importo medio richiesto, che a settembre si è attestato a 139.426 euro. Si tratta del terzo valore più elevato registrato negli ultimi dieci anni.
L'importo medio erogato nel secondo trimestre 2021 è stato pari a 127.420 euro, anch'esso in crescita rispetto al trimestre precedente.

Se sei interessato a questo report puoi fare richiesta, ti sarà inviata, gratuitamente, una copia in PDF.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2021 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora