Fisco e casa: incentivi per i giovani e non

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Fisco e casa: incentivi per i giovani e non
Condividi su:
NOTIZIE MUTUO
- di |
Fisco e casa: incentivi per i giovani e non

La Legge di Bilancio 2022 interviene su fisco e casa, con una proroga del mutuo giovani e la revisione dei bonus fiscali sugli immobili.

Fisco e casa: prorogato il mutuo giovani a tutto il 2022

La Legge di Bilancio 2022, approvata dal Consiglio dei ministri e il cui iter si concluderà entro la fine del 2021, proroga di ulteriori sei mesi il cosiddetto mutuo giovani.
Le agevolazioni contenute nel Decreto Sostegni bis, per l'acquisto della prima casa da parte dei più giovani, vengono estese a tutto il 2022 (in precedenza erano previste fino al 30 giugno 2022).
Si tratta dell'accesso al Fondo di garanzia CONSAP per le persone con un'età inferiore a 36 anni, che consente di ottenere un mutuo fino al 100% del valore dell'immobile.
Inoltre il mutuo giovani prevede una serie di agevolazioni fiscali, che ricordiamo essere, per chi non ha compiuto 36 anni al momento del rogito e ha un ISEE sotto i 40mila euro:

  • esenzione dal versamento delle imposte di registro, ipotecarie e catastali per l'acquisto della prima casa;
  • possibilità di detrarre l'IVA in caso di acquisito prima casa da ditta di costruzione;
  • esenzione dal pagamento dell'imposta sostitutiva sul mutuo, pari allo 0,25% dell'importo finanziato.

Leggi anche la nostra guida pratica Mutuo Prima Casa Giovani: le agevolazioni introdotte nel 2021 e le modalità di accesso al fondo di garanzia CONSAP

Fisco e casa: proroghe e novità della Manovra 2022

Con la Manovra 2022, inoltre, il Governo ha fatto una revisione dei benefici fiscali legati agli immobili. Vediamo in sintesi quali sono le principali novità:

  • Bonus facciate prorogato fino al 2023, con la detrazione che passa dal 90 al 60%.
  • Bonus ristrutturazioni per spese fino a 96mila euro con detrazione del 50%, fino al 31 dicembre 2024.
  • Bonus mobili, riconosciuto a chi fa lavori di ristrutturazione, con detrazione del 50% per importi spesi fino a 5mila euro, con proroga fino a tutto il 2024.
  • Ecobonus per il 50%, 65% o 85%, a seconda dei fruitori, prorogato fino al 31 dicembre 2024.
  • Proroga del superbonus 110% fino al 2025, ma con una rimodulazione che di anno in anno andrà a ridurre la platea dei beneficiari, a partire dalle persone fisiche per cui il beneficio si esaurisce nel 2022.

Come detto occorrerà attendere la fine dell'anno perché la manovra licenziata dal Governo venga convertita in legge ed entri in vigore. Nel corso dell'iter parlamentare potrebbe subire ulteriori modifiche.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2021 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora