Consulenza gratuita

800 901 900

Se vuoi chiamiamo noi

Condividi su:

Mutui a nuclei familiari monoreddito: un focus sui criteri di credito

Trova il tuo mutuo

€ 

News mutui
News mutui
Mutui a nuclei familiari monoreddito: un focus sui criteri di credito

Mutui a nuclei familiari monoreddito: un focus sui criteri di credito

Mutui a nuclei familiari monoreddito: un focus sui criteri di credito
cornice immagine news


Sono sempre più numerose le richieste di mutuo avanzate da nuclei familiari monoreddito; se in passato la tendenza era spiegata dal fatto che molte famiglie vedevano nel capofamiglia l’unico percettore di reddito, oggi è giustificata dal forte aumento percentuale di famiglie composte da un unico individuo, tipicamente single. Questo incremento è talmente forte da controbilanciare il trend di incremento del numero di famiglie composte da due o più persone portatrici di reddito.

Le richieste avanzate da nuclei monoreddito sono tuttavia sottoposte a valutazioni più stringenti a livello di merito creditizio. Più nel dettaglio, il rapporto rata/reddito (rapporto tra rata mensile e reddito netto mensile del richiedente) massimo accettato è di norma pari al 25%, una decina di punti percentuali inferiore rispetto a quello massimo accettato per una richiesta di due portatori di reddito. Un altro elemento importante che le banche valutano in questi casi è l’anzianità di servizio del richiedente, che deve essere tendenzialmente superiore ai 2 anni. Sul fronte della percentuale di intervento (percentuale del valore dell’immobile finanziato dalla banca tramite il mutuo) non si notano sostanziali differenze nella valutazione delle pratiche, mentre per i richiedenti più giovani viene studiata molto attentamente l’attitudine al risparmio, tramite una indagine sulla provenienza del saldo prezzo (quota di valore dell’immobile che viene corrisposto senza ricorrere al mutuo); nei casi in cui quest’ultimo non provenga da risparmi propri, è molto probabile che la banca richieda la presenza di un garante, anche nel caso in cui il richiedente abbia un contratto a tempo indeterminato.

In definitiva, appare abbastanza chiaro come le banche tendano a stringere le maglie del credito per i nuclei familiari monoreddito; d’altro canto, l’impossibilità di distribuire il rischio tra più individui aumenta la rischiosità connessa al finanziamento e l’attuale instabilità e incertezza che caratterizza il mercato del lavoro non aiuta a migliorare lo scenario.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2016 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora