Mutuo giovani prima casa 2021: come fare domanda?

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Mutuo giovani prima casa 2021: come fare domanda?
Condividi su:
NOTIZIE MUTUO
- di |
Mutuo giovani prima casa 2021: come fare domanda?

Dal 24 giugno 2021 al 30 giugno 2022 è possibile fare domanda per il mutuo giovani prima casa. Vediamo come funziona e quale modulo utilizzare.

Mutuo giovani prima casa 2021: come funziona

Al via dal 24 giugno 2021 e fino al 30 giugno 2020, il bonus prima casa per i giovani under 36. Vediamo le principali caratteristiche del beneficio, prima di scoprire come farne richiesta:

  • garanzia statale sull'80% dell'importo del mutuo per chi ha un ISEE inferiore a 40mila euro, 50% per chi supera il limite ISEE;
  • bonus valido per acquisto dell'immobile, acquisto e ristrutturazione oppure accollo da frazionamento;
  • esenzione delle imposte di registro, ipotecarie e catastali;
  • in caso di acquisto soggetto a IVA, credito d'imposta per il valore dell'IVA versata al venditore.

Garanzia dell'80% anche per i seguenti soggetti:

  • coppie sposate o conviventi da almeno due anni, in cui almeno uno dei due sia under 36;
  • soggetti che vivono in affitto in immobili degli istituti autonomi per le case popolari;
  • famiglie con un solo genitore e figli minori.

Leggi anche il nostro articolo Bonus prima casa: al via per i mutui under 36

Mutuo giovani prima casa 2021: modulo per la richiesta

La domanda per ottenere la garanzia statale e le agevolazioni sulle imposte, deve essere inoltrata al Fondo di garanzia per l'acquisto della prima casa entro il 30 giugno 2022.

La procedura di richiesta viene gestita dalla banca presso cui si intente accendere il mutuo per l'acquisto dell'immobile.

Sul sito di Consap (Concessionaria servizi assicurativi pubblici SPA), è disponibile il modulo di domanda che, come detto va consegnato in banca, che ha comunque la facoltà di fare le proprie valutazioni e decidere se concedere il mutuo e se fare ricorso alla garanzia statale.

Consap precisa inoltre che:

"Le banche si impegnano a non chiedere ai mutuatari garanzie aggiuntive – non assicurative – queste ultime nei limiti consentiti dalla legislazione vigente, oltre all’ipoteca sull’immobile e alla garanzia fornita dallo Stato."

Vediamo infine le tempistiche della pratica:

  • inviata la richiesta da parte dell'isitiuto di credito, Consap entro 20 giorni deve comunicare l’ammissione o meno alla garanzia;
  • la banca entro 90 giorni deve comunicare a Consap il perfezionamento del mutuo garantito, o la mancata erogazione del mutuo, in quest'ultimo caso la garanzia decade.

Ricordiamo infine che i clienti aventi diritto al beneficio, possono in qualunque momento chiedere alla banca la documentazione che attesti l’avvenuto invio della domanda a Consap.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2021 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora