La prima frenata dei nuovi mutui

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
La prima frenata dei nuovi mutui
Condividi su:
Avvenire

Visualizza l'articolo originale in PDF
Pubblicato il

Era daannichecomprare casa non era cosìeconomico. A luglio, secondo le rilevazionimensilidiCrif e MutuiSupermarket, per un mutuodi 20 annida120mila euro suuna casa pagata200mila euro sipotevanoottenere in media spread dell'1% a tassofisso e dell'1,15% sulvariabile. Il "poterediacquistoimmobiliare" dellefamiglie, nelfrattempo, continua ad aumentare grazie allacadutadeivaloridelleabitazioniche, secondo la stessarilevazione, èscesadi un altro 4,2% traaprile e giugno, portando a -7,6% la svalutazionedainizio 2016. Eppureanche la corsaall'acquisto, che ha consentito la ripresa del mercatonel 2015, sistaaffievolendo.

L'edizione diluglio della Bussola Mutui registra il primo calo, dopo trentacinque mesi consecutivi di aumento, della domanda di nuovi mutui e surroghe. Una discesa del 5% rispetto allo stesso mese dell'anno passato. Il dato, molto realistico essendo basato sulle effettive istruttorie formali aperte in banca, mostra un'imprevista frenata del mercatoimmobiliare.

«Privati e famiglie sembrano ancora restii a impegnarsi nel progetto casa - spiega Stefano Rossini, amministratore delegato di MutuiSupermarket -. Alla base di questa scelta risiede uno stato di forte incertezza circa le prospettive reddituali personali, incertezza alimentata da diversi fattori quali gli scenari economici in forte cambiamento nell'area euro, la relativa stabilità dei differenti sistemi finanziari, le nuove turbolenze politiche nazionali e i potenziali effetti combinati dei diversi elementi sull'economia reale nazionale. Nuvole all'orizzonte che dovranno diradarsi per permettere una solida ripartenza della fiducia e degli investimenti nel progetto casa».

Si capirà nei prossimi mesi se il calo di luglio è stato uno sfortunato episodio, per motivi versi figlio della Brexit, o l'inizio di una fase di significativa frenata nel mercato dei finanziamenti immobiliari, "drogato" in questi ultimissimi anni dalle numerose surroghe di clienti che hanno giustamente voluto incassare i benefici dell'era dei tassi a zero. La ripresa immobiliare è decisiva per aiutare le banche a rendere più "vendibili" le tante sofferenze in bilancio che hanno abitazioni e uffici come garanzia.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2020 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora