Cosa dicono di noi:

media e nostri utenti

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile

Resta sempre aggiornato su tutto ciò che può incidere sulla scelta del tuo mutuo.

Consulta gli ultimi articoli su MutuiSupermarket apparsi nei principali media - stampa, tv e internet - e leggi i commenti inviati online dai nostri utenti. Scoprirai che MutuiSupermarket è davvero il miglior partner on line per la scelta del tuo mutuo. E se hai anche tu un commento o un'idea sul nostro servizio, lasciaci un tuo feed-back. Per consultare l‘archivio della rassegna stampa MutuiSupermarket e dei commenti utenti utilizza la barra di navigazione qui di seguito.

Dicono i media
Dicono i nostrigli utenti
  • 23 luglio 2016
    La domanda di mutui torna a scendere dopo 35 mesi di crescita
    L'offerta di mutui a tassi vantaggiosi non basta a sostenere una crescita continuativa della domanda di prestiti per l'acquisto casa. La variazione del numero di richieste di nuovi mutui e surroghe nel corso del secondo trimestre 2016 è passato dal +9% di aprile, al +3% di maggio scivolando però a -5% in giugno, con un ritorno del segno negativo dopo 35 me...
  • 21 luglio 2016
    Il leasing batte il mutuo per chi ha meno di 35 anni
    Il vantaggio fiscale premia i giovani con un reddito inferiore a 55mila euro annui. Costi e durata simili a quelli del mutuo, con una rata mensile un po' più leggera (compensata però dalla rata finale). E soprattutto con un vantaggio fiscale notevole in caso il contraente sia under 35. Sono le armi vincenti con cui sbarca sul mercato il "leasing abitat...
  • 21 luglio 2016
    MUTUI: CRIF; A GIUGNO DOMANDA TORNA IN NEGATIVO, -4,6%
    L'offerta di mutui a prezzi sempre piu' vantaggiosi non e' sufficiente a sostenere una crescita continuativa della domanda di mutui. La variazione del numero di richieste di nuovi mutui e surroghe passa infatti - nel corso del secondo trimestre 2016 - dal +9% di aprile, al +3% di maggio sino al -5% di giugno, con un ritorno del segno negativo dopo 35 mesi consecutivi di performance positiva.
  • 21 luglio 2016
    Mutui, a giugno torna il segno meno dopo 35 mesi positivi
    L'offerta di mutui a prezzi sempre piu' vantaggiosi non e' sufficiente a sostenere una crescita continuativa della domanda di mutui. La variazione del numero di richieste di nuovi mutui e surroghe passa infatti - nel corso del secondo trimestre 2016 - dal +9% di aprile, al +3% di maggio sino al -5% di giugno, con un ritorno del segno negativo dopo 35 mesi consecutivi di performance positiva.
  • 21 luglio 2016
    Bussola mutui Crif-Mutuisupermarket: a giugno domanda in contrazione del 5%
    Indici di riferimento Euribor e Irs ai loro valori minimi storici (con un Irs a 20 anni di poco superiore allo 0,7% e un Euribor 3 mesi in territorio negativo a -0,29%) assieme a politiche commerciali aggressive da parte dei principali istituti di credito continuano a creare anche nel secondo trimestre 2016 condizioni ottimali per privati e famiglie che intendono sottoscrivere un nuovo finanziamento per l'acquisto della casa.
  • 21 luglio 2016
    L'incertezza del settore bancario dà una mano a chi deve chiedere un mutuo
    Il settore bancario sta meglio che nel 2012, secondo Mario Draghi. Ma il numero uno della Bce ammette: bisogna migliorare la redditività e con vincoli patrimoniali crescenti e tassi bassi non sarà facile, se non agendo sui costi. In compenso lo scenario si prospetta sempre più favorevole per chi deve chiedere un mutuo...
  • 20 luglio 2016
    Casa, crolla la domanda di mutui. Giù gli acquisti anche a prezzi bassi
    Il bollettino di Crif e MutuiSupermarket: «Gli italiani sono spaventati». LE POLITICHE commerciali allettanti non bastano a sostenere la domanda di mutui che a giugno, dopo un lungo periodo felice, torna in terreno negativo. La variazione del numero di richieste di nuovi mutui e surroghe passa infatti, nel secondo trimestre 2016, dal +9% di aprile al +3% d...
  • 20 luglio 2016
    Bussola Mutui Crif: variabili all'1,15%, minimo storico
    Indici di riferimento Euribor e IRS ai minimi storici (con un IRS a 20 anni di poco superiore allo 0,7% e un Euribor 3 mesi in territorio negativo a -0,29%) assieme a politiche commerciali aggressive da parte dei principali Istituti di credito continuano a creare anche nel secondo trimestre 2016 condizioni ottimali per privati e famiglie che intendono sottoscrivere un nuovo finanziamento per l’acquisto della casa.
  • 20 luglio 2016
    Bussola mutui CRIF: spread negativi ma la domanda di nuovi mutui cala
    Euribor e IRS ai valori minimi storici (IRS a 20 anni di poco superiore allo 0,7% ed Euribor 3 mesi a -0,29%) e politiche commerciali aggressive da parte delle principali banche continuano a creare anche nel secondo trimestre 2016 condizioni ottimali per privati e famiglie che intendono sottoscrivere un nuovo mutuo per l’acquisto della casa.
  • 20 luglio 2016
    Mutui: Crif, a giugno richieste famiglie -4,6%
    Tornano a scendere le richieste di nuovi mutui da parte delle famiglie italiane agli istituti di credito. A giugno le domande di mutui sono diminuite del 4,6%, dopo 35 mesi consecutivi di performance positiva. E' quanto emerge dalla Bussola Mutui Crif - Mutuisupermarket sul secondo trimestre dell'anno.
  • 20 luglio 2016
    Mutui: Crif, a giugno richieste famiglie -4,6%
    Tornano a scendere le richieste di nuovi mutui da parte delle famiglie italiane agli istituti di credito. A giugno le domande di mutui sono diminuite del 4,6%, dopo 35 mesi consecutivi di performance positiva. E' quanto emerge dalla Bussola Mutui Crif - Mutuisupermarket sul secondo trimestre dell'anno.
  • 15 luglio 2016
    Mutui, ecco come la Brexit ci fa godere. La bella sorpresa: quanto paghi in meno
    Facile dire Brexit. Più difficile capire quando gli effetti dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea colpiranno le tasche dei cittadini continentali. C’è da attivare l’articolo 50 che fa scattare la procedura. Poi ci sono da negoziare i vari accordi commerciali e non. Insomma, passeranno almeno due anni e solo dopo si avvertiranno le prime conseguenze reali. Vero, ma in parte.
  • 15 luglio 2016
    Londra se ne va. E i mutui costeranno meno
    Per compensare l'uscita dell'Inghilterra, Draghi potrebbe limare i tassi. Così si potranno risparmiare fino a 4.000 euro. Facile dire Brexit. Più difficile capire quando gli effetti dell'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea colpiranno le tasche dei cittadini continentali. C'è da attivare l'articolo 50 che fa sca...
  • 13 luglio 2016
    Rossini: “Effetto Brexit anche sui mutui”
    La Brexit avrà sicuramente impatti importanti sul mondo dei mutui in Italia, alcuni che si dipaneranno nell’immediato, e che de facto stiamo già osservando, altri che emergeranno nel corso dei prossimi trimestri, e che per portata potrebbero essere ben più importanti degli effetti che stiamo registrando attualmente.
  • 13 luglio 2016
    Stefano Rossini, ad Mutuisupermarket: “Dalla Brexit impatti importanti sul mondo dei mutui in Italia”
    La cosiddetta "Brexit" avrà sicuramente impatti importanti sul mondo dei mutui in Italia, alcuni che si dipaneranno nell'immediato, e che de facto stiamo già osservando, altri che emergeranno nel corso dei prossimi trimestri, e che per portata potrebbero essere ben più importanti degli effetti che stiamo registrando attualmente.
  • 4 luglio 2016
    Tassi ai minimi, prezzi giù: conviene comprare
    Tassi bassi, ritrovata disponibilità delle banche a concedere mutui, prezzi ancora in leggera discesa e ampia disponibilità dei venditori a trattare. Le condizioni per tornare a investire sul mattone ci sono tutte, anche se l’incertezza dovuta alla lenta ripresa dell’economia italia e alle tante incognite presenti a livello internazionale non sono certo la migliore condizione per chi si appresta a effettuare un investimento così importante.
Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2019 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora