Bussola Mutui CRIF- MutuiSupermarket l’andamento dei mutui nel II trimestre 2022

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Bussola Mutui CRIF- MutuiSupermarket l’andamento dei mutui nel II trimestre 2022
Condividi su:
NOTIZIE MUTUO
- di |
Bussola Mutui CRIF- MutuiSupermarket l’andamento dei mutui nel II trimestre 2022

Dalla nuova edizione della BussolaMutui, il bollettino trimestrale firmato CRIF e MutuiSupermarket abbiamo una panoramica aggiornata e completa delle propensioni in atto nel mercato italiano dei mutui residenziali e immobiliare.

Nel II trimestre 2022 abbiamo assistito ad un importante evoluzione dell’IRS e dell’EURIBOR che hanno avuto una forte influenza nel mercato dei mutui: l’IRS a 20 anni che sembrastabilizzarsi attorno intorno al 2%dopo aver toccato un picco del2,58% a fine giugno.Mentre l’indice Euribor 3 mesi a luglio è tornato suterrenopositivo dopo 7 anni di valori negativi. Questo ha influito anche nella tipologia di prodotti offerti dagli istituti di credito emolti italiani hanno iniziato a guardare con attenzione ai mutui a tasso variabile con CAP.

Dall’analisi della Bussola CRIF si rileva il tasso fisso che si riduce al 74% delle preferenze online, un decremento non indifferente se pensiamo negli ultimi 12 mesi deteneva circa il 94% del totale delle preferenze. Parallelamente il tasso variabile vede aumentare il suo peso al 18% del totale e il variabile con CAP arriva a spiegare il 7% delle richieste sul canale online. Interessante crescita per il tasso variabile con CAP grazie alle nuove offerte dei principali istituti bancari. Infatti, nel mese corrente di luglio, il tasso variabile con CAP arriva al 29% del totale sul canale online.

Andamento delle richieste online

Nel II trimestre 2022 le richieste con finalità acquisto per prima e seconda casa, crescono sul canale online fino a raggiungere l’86% del totale in confronto al 62% del II trimestre 2021.

Si assiste al costante declino delle richieste con finalità surroga che ad oggi arriva a pesare solo l’8% del totale richieste raccolte online, un valore così basso non si registrava dal primo trimestre del 2014.

Inoltre, nel secondo trimestre 2022 sono il 45% le richieste per la durata dei mutui di oltre 26 anni, un aumento significativo rispetto al 27% registrato nello stesso periodo dello scorso anno. Questo è sicuramente dovuto all’età dei richiedenti, inferiore ai 36 anni, interessati a mutui con durate più lunghe.

Infine, la sospensione da parte dell’intero sistema bancario delle offerte di mutui a tasso fisso garantite dal Fondo di Garanzia Prima Casa Consap ha causato una riduzione delle richieste attestandosi al 39% a fronte del 44% precedentemente rilevato.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2022 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora