Menu

Casa, l'agognata ripresa del mattone

News mutui
News mutui
Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Casa, l'agognata ripresa del mattone
Condividi su:
di
Casa, l'agognata ripresa del mattone

Coloro che hanno perso le speranze e che ritengono che l’accesso al credito sia molto difficile da ottenere, dovranno ricredersi. La richiesta di mutui che coprano l’intero esborso indispensabile per comprare casa non manca. Per molti italiani, riuscire a risparmiare una somma che coincida anche solo al 20% dell’immobile, non è da poco. Prima delle crisi era possibile trovare offerte di mutui al 100%. Le banche non faticavano a dire di “sì” a quei finanziamenti che coprivano l’intero valore dell’immobile da acquistare. Famiglie e giovani non avevano necessariamente bisogno di un capitale iniziale per comprare casa a rate. 

Poi è arrivata la crisi e le banche hanno tirato i freni a mano. Ma il mutuo per chi non ha liquidità non è completamente sparito e sta tornando. Oggi, avere un maxi-finanziamento non è del tutto impossibile. Sicuramente occorre avere un profilo attraente per la banca, ma soprattutto bisogna essere disposti a pagare di più. Si tratta di finanziamenti più rischiosi per l’istituto e quindi costano di più al potenziale mutuatario. L’esborso extra può essere notevole. Si arriva anche a 2 punti percentuali in più. Per un mutuo della durata di 20 anni, si possono pagare anche 80 mila euro di interessi in più. 

Le buone notizie non mancano: i mutui sostengono la ripresa del mattone. La conferma del buono stato di salute del mercato immobiliare è arrivata dall’Istat con il rapporto su compravendite e mutui di fonte notarile, entrambi cresciuti del 17% nel 2016. Un dato di poco al di sotto di quello registrato dall’Agenzia delle Entrate. Secondo l’Istituto di statistica i trasferimenti immobiliari sono stati 728.817, 105.742 in più sul 2015. L'aumento dei trasferimenti di proprietà si registra in tutti i settori: +16,8% nell’abitativo (con 680.836 unità); +19,9% nell'economico (con 44.079 unità); +8,4% nel settore ad uso speciale e multiproprietà (con 3.902 unità esclusi i posti barca). 

Il 93,7% delle transazioni riguarda trasferimenti di proprietà di immobili ad uso abitativo ed accessori, il 5,7% quelli ad uso economico e lo 0,6% quelli ad uso speciale e multiproprietà. Questo trend di crescita copre tutte le aree geografiche, con variazioni superiori alla media nazionale nel Nord-ovest (+10,5%). Le convenzioni notarili per mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare stipulati con banche o soggetti diversi dalle banche registrano un incremento dell’8,1% rispetto al IV trimestre del 2015. 

Come è stato già evidenziato dalle Entrate, anche l’Istat certifica un rallentamento della crescita nell'ultimo trimestre dello scorso anno. Ma gli operatori prevedono aumenti degli scambi anche per quest’anno. Tecnocasa, prevede anche un lieve risveglio dei prezzi che dovrebbero crescere di poco meno del 2%, ma solo nelle grandi città.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2017 FairOne S.p.A. - P. IVA  
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora