Mutui e inflazione: un rialzo dei tassi all'orizzonte?

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Mutui e inflazione: un rialzo dei tassi all'orizzonte?
Condividi su:
NOTIZIE MUTUO
- di |
Mutui e inflazione: un rialzo dei tassi all'orizzonte?

L'inflazione potrebbe portare all'aumento dei tassi dei mutui, dopo un lungo periodo di tassi molto vantaggiosi per chi decide di finanziare in questo modo l'acquisto di un immobile.

Mutui e inflazione: prezzi e tassi in salita?

Tra Stati Uniti, Europa e Italia, l'inflazione torna a crescere e con essa giunge anche un possibile inasprimento della politica monetaria, con le banche centrali a stringere il cordone allentato da tempo.
I dati sull'inflazione ci dicono che negli States è al 5,4%, il livello più alto toccato dalla crisi 2007, mentre in Italia registriamo un +2,1% (non accadeva dal 2013) e in Europa siamo al +3% (dato più alto degli ultimi 10 anni).
Il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli, ha affermato:
"Questa è una fase lunga e straordinaria di basso costo del denaro. In tutta la storia della lira, mai si sono avuti tassi d'interesse così infimi. La Banca Centrale Europea vorrebbe mantenerli tali. Ci sono tendenze di mercato che, probabilmente, determineranno un rialzo, anche se non immediato."
L'ipotesi è quella di un altro anno con i tassi bassi per poi giungere al rialzo al termine del 2022.

Cosa significa tutto questo per chi sta decidendo di comprare casa?

Il messaggio è che ancora spazio per acquistare un immobile con mutuo approfittando di tassi e prezzi convenienti, ma nel giro di un anno potrebbe diventare più costoso sia per la crescita dei tassi sia per quella dei prezzi, a causa dell'inflazione.
Dunque se ci stai pensando, sarebbe opportuno iniziare a prendere informazioni e ad attivarsi sul serio, magari partendo dal nostro calcolatore.

Cos'è l'inflazione?

Partiamo dalla definizione di inflazione (fonte: Wikipedia):
"Con inflazione [...] in economia, si indica l'aumento prolungato del livello medio generale dei prezzi di beni e servizi in un determinato periodo di tempo, che genera una diminuzione del potere d'acquisto della moneta."
Dunque se prendiamo a riferimento lo stipendio fisso di un impiegato, con lo stesso denaro all'aumentare dell'inflazione l'impiegato potrà comprare meno cose, dal momento che i prezzi salgono. Il potere d'acquisto del nostro impiegato dunque si riduce e questo alla lunga, se non vi è un adeguamento delle sue entrate all'inflazione, comporta una contrazione del tenore di vita o il ricorso all'indebitamento per mantenerlo.
Quando l'inflazione sale sopra un determinato livello, le banche centrali agiscono sui tassi di interesse facendoli aumentare, in modo da indurre i consumatori a ridurre la spesa e di conseguenza a far calare i prezzi. Tutto ciò non avviene automaticamente e nel giro di pochi giorni, ma per un'operazione come l'acquisto di un immobile, conoscere queste dinamiche è molto importante.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2021 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora