Domanda di mutuo - IV Trimestre 2014

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile
Chiama
i nostri
consulenti
Affidati a mani esperte

Richieste per tipo di tasso

Livello di analisi I - Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria. Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre un milione di preventivi calcolati nei 12 mesi

Continua l'aumento del peso della domanda di mutui a tasso fisso che passa a spiegare dal 16% delle richieste nel primo trimestre 2014 al 22% nel quarto trimestre 2014.

Gli indici di riferimento IRS hanno raggiunto nel quarto trimestre i minimi storici di sempre (IRS a 20 anni si posiziona a metà gennaio all'1,17% contro un precedente minimo storico del 2,12% del giugno 2012) creando opportunità di risparmio anche per i mutuatari esistenti che nel corso del quarto trimestre 2014 hanno deciso di surrogare il proprio mutuo con un nuovo mutuo a tasso fisso.

Richieste per durate

Livello di analisi I - Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria. Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre un milione di preventivi calcolati nei 12 mesi

Aumento di peso delle fasce di durate inferiori ai 15 anni – dal 24% del terzo trimestre 2014 al 28% del quarto trimestre – a fronte di una riduzione di peso della fascia di durata 30 anni e oltre (dal 25% del terzo trimestre 2014 al 21% del quarto trimestre 2014).

Il lento e progressivo miglioramento degli spread di offerta congiuntamente a una prospettiva di maggiore solidità reddituale del richiedente spingono i nuovi mutuatari a considerare durate inferiori per il loro mutuo, che permettono risparmi significativi in termini di interessi totali da corrispondere.

Importo medio richiesto

Livello di analisi I - Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria. Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre un milione di preventivi calcolati nei 12 mesi

Anche nel quarto trimestre 2014 la classe di importo mutuo sotto i 100.000 euro conferma la sua rilevanza centrale con un 46% del totale delle richieste, in linea con quanto registrato nel corso degli ultimi trimestri.

La situazione attuale di lenta ripresa continua a spingere il consumatore verso atteggiamenti di prudenza, contenendo il valore medio dell'immobile oggetto di acquisto e l'importo della rata mensile del proprio mutuo.

Richieste per finalità

Livello di analisi I - Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria. Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre un milione di preventivi calcolati nei 12 mesi

Fortissima impennata della domanda di mutui con finalità surroga, che passa a spiegare dal 12% del totale richieste nel primo trimestre 2014 al 36% del totale nel quarto trimestre 2014, de facto triplicandosi da inizio anno.

Tale incremento di peso è spiegato dalla lenta e continua riduzione degli spread offerti sui mutui, da un forte push mediatico in atto sul tema surroga e da ultimo da un mercato delle compravendite immobiliari statico che stenta a ripartire.

 

Richieste di Mutui Sostituzione

Livello di analisi I - Richieste di Mutuo/Analisi di fattibilità in fase di pre-istruttoria. Fonte MutuiSupermarket.it, Data Warehouse MSM - sistema di informazioni commerciali che raccoglie i dati relativi ad oltre un milione di preventivi calcolati nei 12 mesi

Per quanto riguarda la domanda di mutuo con finalità surroga e sostituzione, si registra un forte calo della componente a tasso variabile che raccoglie nel quarto trimestre 2014 solo il 53% delle preferenze dei richiedenti contro il 70% del primo trimestre 2014.

Parallelamente, cresce in maniera significativa il peso della domanda di mutui per surroga e sostituzione a tasso fisso - dal 14% del primo trimestre 2014 al 36% del terzo trimestre 2014.

Tale dinamica è spiegata in particolare da mutuatari esistenti – che storicamente avevano optato per un mutuo a tasso fisso – che decidono di bloccare nuovi IRS ai minimi di sempre e spread a livelli inferiori rispetto a quelli sottoscritti inizialmente.

Andamento domanda di Mutui

Il numero di domande di mutui sono relative a vere e proprie istruttorie formali.

Il mese di dicembre 2014 ha fatto registrare un nuovo incremento nel numero delle richieste di mutui: +30,6% rispetto allo stesso mese 2013; si intensifica pertanto la dinamica positiva in atto dalla metà del 2013.

La domanda aggregata del 2014 segna un +15,0% rispetto al 2013 consolidando il progressivo recupero verso i volumi pre-crisi, peraltro ancora ben distanti.

Andamento erogazioni di Mutui

Fonte Banca d'Italia, Bollettino statistico trimestrale, finanziamenti oltre il breve termine, acquisto abitazioni da parte di famiglie consumatrici, rilevazione al 09/10/2014; nota bene: i dati di erogato pubblicati da Banca d'Italia relativi agli ultimi trimestri possono talvolta subire variazioni in funzione di revisioni consuntivate a posteriori

Nel terzo trimestre 2014 i dati Banca d'Italia mostrano un aumento dei nuovi flussi di mutui erogati pari al +15,7% rispetto al terzo trimestre 2013.

I nuovi flussi di mutui erogati nei primi 9 mesi del 2014 sono stati pari a circa 17,26 miliardi di euro (circa il 41% dei flussi registrati nei primi nove mesi 2008, al tempo pari a 41,86 miliardi di euro).

Licenza Creative Commons
Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2020 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora