Mutuo

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile

In base alla definizione riportata nell'Art.1813 del Codice Civile, il mutuo è il contratto col quale una parte (detta mutuante) consegna all'altra (mutuatario) una determinata quantità di danaro o di altre cose fungibili, e l'altra si obbliga a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità (Art. 1782).

In altre parole, è possibile definire il mutuo come un contratto reale, ovvero perfezionato non solo tramite il semplice scambio del consenso ma con la consegna del denaro o delle cose fungibili; come ogni contratto di durata, anche per il mutuo risulta un aspetto determinante la fissazione di un termine entro il quale la restituzione dovrà concretizzarsi. Tuttavia è necessario chiarire il significato del termine "consegna" previsto nel Codice: se per la dottrina è necessario il traferimento del possesso affinchè il contratto tra le parti si perfezioni, la giurisprudenza adotta un' interpretazione più elastica; quest'ultima, infatti, ammette la promessa di mutuo in base all'articolo 1822: è quindi sufficiente che il denaro o le cose mutuate siano messe dal mutuante nella disponibilità giuridica del mutuatario, indipendentemente dalla materiale consegna.

Il mutuo bancario è la forma più diffusa di mutuo: un tipo di prestito erogato da un istituto di credito, solitamente per un importo non inferiore a € 50.000, contro la prestazione di una forma di garanzia reale (mutuo ipotecario). La maggioranza dei mutui è richiesta per finalità di acquisto di un immobile; tra le altre possibili tipologie vi sono:

  • mutuo edilizio: concesso per finanziare la costruzione di un immobile;
  • mutuo per ristrutturazione: concesso per eseguire importanti opere di ripristino o riqualificazione di beni immobiliari;
  • mutuo di sostituzione: consente al mutuatario di estinguere il vecchio mutuo stipulato con l'istituto di credito iniziale e di accendere un nuovo mutuo presso un intermediario differente, usufruendo tipicamente di condizioni più favorevoli;
  • mutuo di surroga: differisce dal precedente perchè effettua un semplice trasferimento del mutuo "originario" presso un'altra banca, senza alcun costo legato all'estizione del vecchio e accensione del nuovo;
  • mutuo liquidità, per agevolare coloro che necessitano di ingenti somme di denaro;
  • mutuo chirografario o chirografico: forma di finanziamento cosiddetto "non vincolato" equivalente ad un prestito personale se erogato ad un privato, o ad un mutuo a medio termine se erogato ad un'azienda.

Inoltre, esistono forme di finanziamento agevolato non necessariamente riferite ad un rapporto di mutuo in senso giuridico, per le quali lo stato o gli enti locali possono prevedere l'applicazione di condizioni favorevoli per consentire l'accesso alla proprietà immobiliare anche ai nuclei familiari più svantaggiati; fra queste rientrano le agevolazioni legate all'acquisto della prima casa di abitazione.

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2019 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora