Tasso misto

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile

Il tasso misto è una particolare tipologia di tasso di interesse che prevede l'applicazione in periodi determinati e successivi sia del tasso fisso che del tasso variabile. In base alla possibilità o meno per il mutuatario di ridefinire (rinegoziazione periodica) la tipologia del tasso per il calcolo degli interessi, è possibile distinguere le due varianti seguenti:

  • tasso bilanciato (o tasso "mix"): rappresenta il tasso misto "puro", ormai raramente offerto dalle banche, e prevede una rata composta in parte col tasso fisso e in parte col tasso variabile, a seconda delle percentuali stabilite dal cliente al momento della stipula del contratto (ad es, 70% variabile + 30% fisso);
  • tasso misto "con opzione": prevede la possibilità di modificare il tipo di tasso durante l'ammortamento, ossia di esercitare un'opzione – predeterminata contrattualmente, quindi esercitabile a scadenze prefissate – che consente il passaggio da fisso a variabile (o viceversa).

Il mutuo a tasso misto rappresenta la soluzione per coloro che non sono in grado di stabilire sin dalla stipula quale sia il tasso d'interesse che soddisfa pienamente le proprie esigenze: difatto, qualora la scelta iniziale risulti errata e/o le condizioni di mercato rendano preferibile l'alternativa, avranno l'opportunità di "rimediare" (mutuo tasso misto con opzione); l'adattabilità e la flessibilità garantite dal tasso misto, peraltro, sono offerte dagli istituti di credito con uno spread generalmente più elevato (rispetto ai mutui a tasso variabile "tradizionali") che comporta un maggiore costo complessivo per il mutuatario (vanificando, in certi casi, il risparmio ottenuto con la gestione flessibile e autonoma).

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2019 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora