Annotazione ipotecaria

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile

L'annotazione, in termini generici, consiste nell'inserzione di atti in pubblici registri, in genere a margine, in calce o a tergo di altri atti. L'annotazione ipotecaria, in particolare, è quel documento necessario per rendere ufficiale il passaggio di credito dell'ipoteca su un immobile a favore di un nuovo soggetto (subentrante al precedente titolare della stessa garanzia ipotecaria).

L'Art. 2843 del Codice Civile, che regola gli aspetti relativi all'annotazione di cessione, di surrogazione e di altri atti dispositivi del credito, prevede quanto segue:

"La trasmissione o il vincolo dell'ipoteca per cessione, surrogazione, pegno, postergazione di grado o costituzione in dote del credito ipotecario, nonché per sequestro, pignoramento o assegnazione del credito medesimo si deve annotare in margine all'iscrizione dell'ipoteca. La trasmissione o il vincolo dell'ipoteca non ha effetto finché l'annotazione non sia stata eseguita."

Maggiori informazioni su Annotazione ipotecaria

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2020 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora