Catasto

Trova il tuo mutuo
Importo mutuo
Durata
Valore immobile

Il catasto edilizio è il complesso di documenti – atti, registri, elementi grafici, disegni – che descrivono in termini giuridici ed economici lo stato attuale e la storia di un determinato territorio e degli immobili sovrastanti.

La formazione del catasto dei terreni è finalizzato all'attribuzione di una rendita ad ogni particella catastale (e unità immobiliare) e alla determinazione di una base imponibile dalla quale ricavare altri tributi (es. IMU); quest'ultima operazione, tuttavia, è stata introdotta dalla riforma del catasto del 2012 al fine di rendere la tassazione immobiliare più equa.

In particolare, le operazioni censuarie per la formazione del catasto si articolano in:

  • rilevazione topografica del territorio;
  • attività di misurazione (triangolazione, poligonazione, delimitazione, terminazione, rilevamento particellare, costruzione della mappa e calcolo particellare);
  • attività di stima (qualificazione, classificazione, classamento e determinazione della tariffa d'estimo).

Con l'obiettivo di rappresentare sia un documento storico che un documento d'attualità, il catasto introduce negli atti – fin dalla loro formazione – le variazioni necessarie a porre in evidenza i cambiamenti avvenuti; le cosiddette operazioni "di conservazione" (volture), le note di variazione e una serie di verifiche ordinarie e straordinarie consentono infatti di garantire un buon livello di aggiornamento.

In Italia, a partire dal 1° dicembre 2012,i servizi del catasto – compresi quelli geotopocartografici e quelli relativi alle conservatorie dei registri immobiliari – sono gestiti dall'Agenzia delle Entrate (a seguito dell'incorporazione dell'Agenzia del territorio).

Trova il tuo mutuo
Mutuo richiesto
  €
Durata
 anni
Valore immobile
  €
Cerca mutuo
© 2010-2019 FairOne S.p.A. - P. IVA 06936210969 
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - MutuiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto – Calcolalo ora